I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Nuovi casi di meningite in Italia

Bambina ricoverata in Veneto, uomo deceduto in Calabria

Pubblicato il 30/01/2017 da Prevenzione a tavola

Nuovo caso di meningite, in Veneto. Una bimba è stata ricoverata nel primo pomeriggio di sabato 28 gennaio nel Reparto di Pediatria dell'ospedale 'Pietro Cosma' di Camposampiero, per una meningite al momento in via di tipizzazione. Lo riferisce l'Ulss 6 Euganea che non riporta l'età della paziente, ma parla di una "piccola bambina, residente nella zona del Camposampierese". Le sue condizioni "non sono giudicate preoccupanti".

"Essendo il quadro clinico suggestivo per un'infezione con possibile diffusibilità - si legge nella nota - è stata subito avviata la profilassi per i contatti ristretti. La piccola non frequenta comunità (ad esempio nido) - precisa l'azienda sanitaria - per cui la necessità d'intervento è ristretta al nucleo famigliare". La bimba "stava seguendo il ciclo vaccinale previsto, ma per la giovane età lo stesso non era ancora concluso", si precisa. (Fonte)

LEGGI ANCHE: Meningite: bimbo di 22 mesi muore a Firenze

Un uomo di 50 anni è morto nell'ospedale di Vibo Valentia a causa di un'infezione da meningococco. L'uomo, Giuseppe Iannazzo, titolare di un ristorante a Lamezia Terme, era stato ricoverato 15 giorni fa nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Lamezia e in seguito trasferito nell'unità di Malattie infettive di Vibo.

Malgrado le terapie, Iannazzo é deceduto venerdì scorso. "Al momento - ha detto il Dg dell'Asp di Catanzaro, Giuseppe Perri - non c'è alcun allarme. Il numero di casi di infezione da meningococco registrati nella provincia di Catanzaro, ed in generale in tutta la Calabria, rientra assolutamente nella media annuale nazionale". Perri ha assicurato che "subito dopo che é stata riscontrata la presenza del virus, è stata attivata la profilassi antibiotica per tutte le persone venute a contatto con il paziente, compresi i medici. Per venire incontro alle richieste, il centro vaccini dell'Asp di Catanzaro effettua, due sedute straordinarie di pomeriggio, il martedì e il giovedì". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Corsi - Prevenzione a tavola

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni