I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pesce, chi lo mangia spesso ingerisce 11 mila frammenti di plastica l’anno

Il risultato shock di uno studio belga

Pubblicato il 26/01/2017 da

Chi mangia regolarmente pesce e molluschi, ogni anno finisce per ingerire oltre 11 mila frammenti di plastica. Lo sostiene un’indagine condotta dai ricercatori dell’Università di Gand (Belgio), secondo cui con il tempo queste microparticelle finiscono per accumularsi all’interno dell’organismo e potrebbero causare danni a lungo termine.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Il Pesce è Fresco? 10 Consigli per Capirlo

Gli scienziati spiegano che all’interno degli oceani sono dispersi circa 5 mila miliardi di frammenti di plastica. Secondo le stime, oltre il 99% di questi pezzetti finiscono per raggiungere il corpo umano attraverso l’alimentazione. Per esempio, gli esperti evidenziano che le cozze per nutrirsi filtrano circa 20 litri di acqua al giorno, per cui tendono a ingerire anche microplastiche. Anche se la maggior parte vengono espulse, si può affermare che in media ogni cozza ne contenga un minuscolo frammento.

“Abbiamo dimostrato che questi frammenti entrano nel nostro corpo attraverso il pesce che ingeriamo e possono rimanerci per un po’ di tempo – spiega Colin Janssen, che ha diretto il gruppo di ricerca -. Quindi abbiamo bisogno di capire che fine fa quella plastica. Dove va a finire? Viene inglobata e ‘dimenticata’ dal corpo oppure causainfezioni o altri danni? Non lo sappiamo, ma dovremmo saperlo”.

Gli studiosi avvertono che entro la fine del secolo le persone che consumano abitualmente il pesce rischieranno d’ingerire 780 mila frammenti di microplastica all’anno, di cui 4 mila saranno assorbiti dai loro sistemi digerenti. Pertanto, esprimono la necessità d’intervenire immediatamente per contrastare l’inquinamento marino. “La prossima generazione o quella successiva potrebbero affermare che abbiamo lasciato loro un’eredità di plastica scadente – conclude Janssen -. Dobbiamo fare qualcosa per affrontare questo problema. E dobbiamo farlo ora”. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola”.

banner basso postfucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Corsi - Prevenzione a tavola

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie