I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Pubblicato il 13/01/2017 da Prevenzione a tavola

Scienziati americani coordinati da un 'cervello' italiano hanno scoperto una proteina che agisce come l'interruttore chiave dell'invecchiamento cellulare. La nuova proteina, 'battezzata' Tzap, si lega alle estremità dei cromosomi e determina la lunghezza dei telomeri, i segmenti del Dna che proteggono queste parti finali. Proprio i telomeri determinano la durata della vita delle cellule. Dunque si tratta di una scoperta chiave per controllare processi legati all'invecchiamento ma anche all'incidenza dei tumori. Lo studio, pubblicato su 'Science', è condotto dai ricercatori dello Scripps Research Institute di La Jolla, coordinati dall'italiano Eros Lazzerini Denchi, professore associato e responsabile del Lazzerini Denchi Lab.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Colon, Berrino: ‘Il ferro favorisce formazione tumori’

"I telomeri rappresentano l'orologio della cellula - spiega Lazzerini Denchi - Nasci con i telomeri di una certa lunghezza e, ogni volta che la cellula si divide, si accorciano un po'. Quando diventano troppo corti, la cellula non può più dividersi''. ''Questo orologio cellulare deve essere finemente regolato per permettere un numero sufficiente di divisioni cellulari tali da garantire lo sviluppo dei diversi tessuti dell'organismo". Ma deve anche "limitare la proliferazione incontrollata delle cellule tumorali". In questo nuovo studio i ricercatori hanno scoperto che Tzap controlla un processo di 'taglio' dei telomeri: in pratica assicura che questi non diventino troppo lunghi. "Ciò permette alle cellule di proliferare, ma non troppo''. Evitando così che si scatenino i meccanismi che innescano la proliferazione tumorale. "E' una proteina complessa, che si localizza specificamente alla fine dei cromosomi", commenta la prima autrice dello studio, Julia Su Zhou Li, studentessa del laboratorio di Lazzerini Denchi. Lo studioso italiano conclude: "Questo lavoro apre a una serie di nuove ed eccitanti domande". (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute