I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Pubblicato il 13/01/2017 da Prevenzione a tavola

Scienziati americani coordinati da un 'cervello' italiano hanno scoperto una proteina che agisce come l'interruttore chiave dell'invecchiamento cellulare. La nuova proteina, 'battezzata' Tzap, si lega alle estremità dei cromosomi e determina la lunghezza dei telomeri, i segmenti del Dna che proteggono queste parti finali. Proprio i telomeri determinano la durata della vita delle cellule. Dunque si tratta di una scoperta chiave per controllare processi legati all'invecchiamento ma anche all'incidenza dei tumori. Lo studio, pubblicato su 'Science', è condotto dai ricercatori dello Scripps Research Institute di La Jolla, coordinati dall'italiano Eros Lazzerini Denchi, professore associato e responsabile del Lazzerini Denchi Lab.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Colon, Berrino: ‘Il ferro favorisce formazione tumori’

"I telomeri rappresentano l'orologio della cellula - spiega Lazzerini Denchi - Nasci con i telomeri di una certa lunghezza e, ogni volta che la cellula si divide, si accorciano un po'. Quando diventano troppo corti, la cellula non può più dividersi''. ''Questo orologio cellulare deve essere finemente regolato per permettere un numero sufficiente di divisioni cellulari tali da garantire lo sviluppo dei diversi tessuti dell'organismo". Ma deve anche "limitare la proliferazione incontrollata delle cellule tumorali". In questo nuovo studio i ricercatori hanno scoperto che Tzap controlla un processo di 'taglio' dei telomeri: in pratica assicura che questi non diventino troppo lunghi. "Ciò permette alle cellule di proliferare, ma non troppo''. Evitando così che si scatenino i meccanismi che innescano la proliferazione tumorale. "E' una proteina complessa, che si localizza specificamente alla fine dei cromosomi", commenta la prima autrice dello studio, Julia Su Zhou Li, studentessa del laboratorio di Lazzerini Denchi. Lo studioso italiano conclude: "Questo lavoro apre a una serie di nuove ed eccitanti domande". (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Corsi - Prevenzione a tavola

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla