I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le antiche virtù del tè: aiuta anche contro il raffreddore

Usato da secoli, ma scienza ha provato effetti antiossidanti

Pubblicato il 22/12/2016 da Prevenzione a tavola

Con l'influenza e i mali di stagione si torna anche alle origini per fare fronte a disturbi come il raffreddore. Il tè ha fatto parte della farmacopea della medicina cinese per migliaia di anni e, negli ultimi tempi, anche l'Occidente ne accettato a tutti gli effetti le proprietà medicinali. Non è un caso che in Cina sia molto diffuso un detto popolare relativo ad una specifica varietà di tè bianco, lo Yin Zhen, che dice: "dopo 3 anni il tè è un tesoro, dopo 7 una medicina".

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Vino rosso e tè verde, alleati della prevenzione e della terapia del tumore

Lo Yin zhen raro tè della regione cinese di Fu Ding (provincia di Fujian), si distingue per la sua freschezza e la sua delicatezza, ma soprattutto per la sua ricchezza di polifenoli, superiore rispetto alle altre tipologie di tè. ''Tutti i tè, infatti, contengono polifenoli, ma a seconda della lavorazione possono essere più o meno preservati, cosa che accade nello specifico per il tè verde, più diffuso, e per il tè bianco consigliati in molti casi anche come antidoto contro il raffreddore'', spiegano dalla storica azienda francese Dammann Frères. In entrambi i casi, infatti, perché le foglie conservino tutte le loro proprietà benefiche, il processo di ossidazione è inibito. Nello specifico caso dello Yin Zhen, ottenuto a partire da soli germogli, le foglie devono essere manipolate il meno possibile, in modo che la qualità non venga deteriorata e non si perda la loro naturale ricchezza di polifenoli e antiossidanti.

Nei testi di medicina cinese le virtù attribuite al tè sono molto varie, ad esempio si ritiene:

  • • stimoli la circolazione del sangue
  • • stimoli il sistema immunitario
  • • accelleri il metabolismo
  • • prevenga la carie e le malattie dentali
  • • abbia un effetto benefico sulla pelle difendendola dalle radiazioni solari e rallentandone l'invecchiamento
  • •prevenga i dolori agli arti e alle articolazioni
  • • prevenga o riduca l'anemia
  • • stimoli la diuresi
  • • velocizzi il processo di eliminazione dell'alcol dal corpo
  • • aiuti la vista ed idrati la cornea
  • • aiuti a sopportare al meglio il caldo estivo (la sua natura è considerata yin)
  • • aiuti la digestione
  • • riduca il muco cattivo
  • • stimoli la mente ed il pensiero

Alcune di queste sono empiriche, altre hanno trovato un fondamento scientifico: oggi sappiamo che molte proprietà del tè sono collegate al suo alto contenuto di antiossidanti, cioè composti in grado di contrastare i radicali liberi. L'organismo ha diversi modi di combattere i radicali liberi ma sicuramente una dieta ricca di antiossidanti lo aiuta a renderli più efficaci. Il tè ne rappresenta un'ottima fonte, grazie ai polifenoli, in particolare le catechine, composti appartenenti alla classe dei flavonoidi. (Ansa)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: a NATALE regalati il Corso online di "Prevenzione a tavola" (SCONTO di 20 euro fino al 25/12)

banner-basso-post-fucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Corsi - Prevenzione a tavola

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni