I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come sopravvivere al Natale … in forma!

Trucchi e segreti per non arrivare affamati davanti alle nostre tavole imbandite

Pubblicato il 20/12/2016 da

Si inizia a novembre con cene, aperitivi, merende e mille altre occasione per scambiarsi gli auguri e inevitabilmente mangiare. Arriviamo così al Natale già appesantiti, con qualche chilo in più e il bello deve ancora arrivare!

Esistono però piccoli trucchi che ci possono aiutare a controllare la fame famelica puntualmente scatenata davanti alle nostre tavole di Natale imbandite.

  1. Anche se leggeri non saltate mai i pasti: saltare il pranzo il giorno della vigilia o la colazione la mattina di Natale o non vi aiuterà a mantenervi in forma né tantomeno a mangiare di meno, infatti non appena i vostri occhi si poseranno sul tavolo degli antipasti avrà inizio la grande abbuffata.
  2. Prima della cena o del pranzo consumate della verdura cruda: carote, sedano finocchi, sono eccellenti alleati contro la fame: saziano e non poco. La lunga masticazione che richiedono, il buon contenuto in acqua e fibre sono tutte qualità che ci aiuteranno a non saccheggiare la tavola imbandita. Le fibre inoltre controllano e riducono l’assorbimento di carboidrati e grassi.
  3. Approfittate di questi giorni di festa per passeggiare o fare un po’ di sport “fuori programma”. Dopo un pasto abbondante una passeggiata è sicuramente un’ottima scelta.
  4. Tra un giorno di festa e l’altro ricordate di tornare al vostro normale regime alimentare: via dolcetti, evitate gli avanzi dei giorni di festa e soprattutto tenetevi lontano dall’alcol.
  5. Non eccedete con gli alcolici ed evitate bevande gassate e zuccherate: non vi toglieranno la sete ed incidono non poco sul vostro girovita.
  6. State attenti alle porzioni e soprattutto evitate bis e tris di piatti.
  7. Masticate, masticate, masticate e mangiate lentamente: più riuscirete a seguire questo piccolo consiglio meno mangerete durante il pasto.

Se riuscirete a seguire questi semplici consigli sicuramente le feste non saranno un problema per la vostra linea, tuttavia se non siete riusciti a frenare la vostra fame, ecco il menù-tipo per recuperare dopo i giorni di festa.

Giorno di recupero

Colazione: yogurt bianco intero o greco (senza zucchero) con una manciata di frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pinoli).

Spuntino/Merenda: centrifuga o frutta

Pranzo: pesce o uova con verdure di stagione crude e/o cotte

Cena: pesce con verdure di stagione crude e/o cotte o un passato di verdure con un po’ di legumi.

Ricetta Centrifuga:

•           Verdura a foglia verde: spinaci, insalate (anche rughetta), cavolo nero, bieta

•           2 carote + 2 limoni

•           Un pezzetto di zenzero

•           Una piccola manciata di frutti rossi (more, ribes, lamponi, mirtilli)

Non perderti gli aggiornamenti della pagina Facebook della dottoressa Chiara Cevoli



banner basso postfucina





Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Corsi - Prevenzione a tavola

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie