I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Una bottiglia di birra al giorno fa ingrassare 5kg in 1 anno

In alcolici tante calorie quante nel junk food

Pubblicato il 22/11/2016 da Prevenzione a tavola

Il consumo di alcol ingrassa tanto quanto il junk food, ovvero il cibo spazzatura, e basta una bottiglia di birra al giorno per accumulare 5 chili in un anno.

Un'indagine del Cancer Council di Victoria sulle calorie nascoste nelle bevande alcoliche rivela che alcune tra le più popolari hanno un numero di calorie simili a barrette di cioccolato e merendine. Aspetti da tenere in considerazione in vista del Natale, periodo dell'anno in cui, oltre al cibo, spesso non si rinuncia neanche a qualche bicchiere in più. I peggiori, secondo la ricerca, sono gli alcolici miscelati.

LEGGI ANCHE: Una birra al giorno aiuta a preservare colesterolo ‘buono’

Solo una lattina di rum e cola o vodka e agrumi contiene circa 250 calorie. Se se ne consumano quattro nel corso di una serata, si raggiungono le 1000 calorie, un numero pari a quasi la metà della dose giornaliera necessaria a un adulto medio. Cioè l'equivalente di mangiare 20 bocconcini di pollo, 3 cheeseburger o 5 ciotole di cereali zuccherati con il latte. Quanto alla comune birra, secondo lo studio, berne una bottiglia (stubby) al giorno equivale in media ad aggiungere cinque chili sulla bilancia nel corso di un anno. Inoltre, sottolinea Craig Sinclair, portavoce del Cancer Council di Victoria, "le persone che bevono più di due drink standard al giorno, nel lungo termine rischiano di più di un semplice aumento di peso. C'è una forte evidenza che l'alcol è legato al cancro di bocca, gola, esofago, stomaco, fegato, intestino e seno femminile". Più del 2,8 per cento dei casi di cancro in Australia nel 2010 sono stati attribuiti al consumo di alcol. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore