I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Mangia funghi tossici avrà bisogno di un trapianto di fegato

E' accaduto a Brindisi

Pubblicato il 08/11/2016 da Prevenzione a tavola

Ingerisce funghi altamente tossici e ora la sua vita è appesa ad un filo, legato alla urgente necessità di un trapianto di fegato. È accaduto venerdì scorso a San Donaci quando un 57enne si è risvegliato con fortissimi dolori addominali, accompagnati da vomito e diarrea. Il tutto in conseguenza di un risotto consumato la sera prima con funghi raccolti da lui stesso nel bosco tra San Donaci e Cellino. Funghi risultati poi - come accertato dagli esperti - della specie più nota per la sua pericolosità: l’Amanita phalloides.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO: Come riconoscere i funghi tossici

Resosi conto della gravità della situazione, l’uomo si è presentato al Pronto Soccorso del “Perrino” di Brindisi, dove è stato allertato il micologo reperibile dell’Asl, il quale, a seguito della descrizione fornita dall’interessato ed esaminati gli esemplari portati dai familiari, ha formulato la diagnosi, interessando subito del caso il Centro Anti Veleni di Milano per il “protocollo” da attuare in caso d’intossicazione. È stato altresì disposto anche l’esame della ricerca della “a-amanitina” nelle urine, esame che si effettua presso il laboratorio dell’ospedale di Foggia. L’esito è stato quanto di più negativo non potesse immaginarsi, atteso che ne è stato rilevato un alto contenuto: la dose letale nell’uomo è stata quantificata in 0,1 mg/kg di peso corporeo, mentre nel 57enne ne è stata accertata 20 mg/kg. In conseguenza di ciò, i sanitari del “Perrino” nella mattinata di ieri hanno disposto il trasferimento presso la struttura del Policlinico di Bari al Centro Trapianti Fegato. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina

Vuoi ricevere una ricetta gratis al mese? LASCIA LA TUA MAIL QUI e preparati ad assaporare una ricetta buona e salutare!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Corsi - Prevenzione a tavola

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Corsi - Prevenzione a tavola

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali