I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Alcol, ecco cosa succede al corpo quando si smette di bere

Ce lo dice il sito Byrdie

Pubblicato il 16/09/2016 da Prevenzione a tavola

Sapete cosa succede al nostro corpo non appena smettiamo di bere alcol? Il sito Byrdie fa una rapida rassegna:

  • - Dopo un'ora dall'assunzione di alcol il pancreas inizia a produrre insulina che stimola il fatidico buco allo stomaco da carboidrati.
  • - Dopo 12-24 ore il livello degli zuccheri nel sangue si normalizza e un aiuto è dato dall'ingerire frutta e verdura che servono per idratare.
  • - Dopo 72 ore lo stato fisico e mentale è tornato alla normalità, così come la voglia di carboidrati è notevolmente diminuita.
  • - Dopo una settimana la pelle è più luminosa perché il corpo ha recuperato tutta l'idratazione necessaria.
  • - Dopo un mese il fegato aumenta del 15% la capacità di depurarsi dalle tossine e il grasso sulla pancia sarà diminuito. Inoltre, secondo uno studio pubblicato sul The International Journal of Cosmetic Science anche il tono della pelle ne risente in modo positivo.
  • Infine, non eccedere con l'alcol per un anno intero fa perdere fino a sei chili di grasso, oltre a ridurre il rischio di tumori e di cirrosi epatica. A stare meglio, inoltre, sono anche le finanze: se la spesa impiegata per gli alcolici, ad esempio, era pari ad una media di 90 euro a settimana, il risparmio sarà di più di 4000 euro in un anno. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente