I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Agroalimentare: l’andamento del comparto ortofrutticolo

Già nel 2015 consumi di frutta e ortaggi avevano registrato una crescita del 3%

Pubblicato il 15/09/2016 da Prevenzione a tavola

La fiera Macfrut di Rimini, dedicata al settore ortofrutticolo, sta per partire sotto i migliori auspici (inizierà il 14 settembre e terminerà il 16 dello stesso mese). Dalle rilevazioni di Macfrut Consumer’s sui primi sei mesi dell’anno, infatti, il comparto gode di ottima salute.

Tra gennaio e giugno i consumi delle famiglie italiane di frutta e ortaggi hanno infatti registrato una crescita del 2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, arrivando a toccare le 3,47 milioni di tonnellate di prodotti ortofrutticoli acquistate.

In particolare, a trainare la crescita dei consumi del comparto, sono stati soprattutto gli acquisti di frutta, aumentati nel primo semestre del 2016 del 3% rispetto ad un anno prima (a 2,18 milioni di tonnellate). Più lieve, invece, la crescita dei consumi di ortaggi per i quali è stato registrato un +1% (a 1,88 milioni di tonnellate).

Numeri importanti, che contribuiscono positivamente alla crescita dell’intero agroalimentare, uno dei settori di attività economica più importanti per il nostro Paese, il cui valore aggiunto nel 2015, secondo l’Istat, è cresciuto del 4,2% in valori correnti e del 2,3% in volume.

Già alla fine dello scorso anno si era registrata una variazione positiva dopo un biennio di contrazioni. Mentre nel 2013 e nel 2014, infatti, i consumi erano scesi al di sotto delle otto milioni di tonnellate, nel 2015 si è registrato un +3%, portando i volumi d’acquisto di prodotti ortofrutticoli a 8.151.415 tonnellate. Un risultato al quale hanno contribuito il +3,7% dei consumi di frutta e il +2,2% degli ortaggi. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina