I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sla: morto Salvatore Usala, leader battaglie malati

E' spirato nel pomeriggio all'ospedale Marino di Cagliari

Pubblicato il 07/09/2016 da Prevenzione a tavola

Salvatore Usala, un combattente in sedia a rotelle. Negli ultimi anni, colpito ma mai abbattuto dalla Sla, poteva parlare solo con un macchinario che traduceva in suono le sue indicazioni. O attraverso la moglie, infaticabile, sempre accanto a lui, puntando lo sguardo su una lastra di plastica trasparente con le lettere. Eppure di rumore ne ha fatto tanto: 'Tore' era diventato, con le sue battaglie, il paladino dei diritti dei malati gravissimi contro silenzi, ritardi e omissioni delle istituzioni. Tutto questo a furia di presidi sotto il sole e sotto la pioggia, a Cagliari di fronte alla Regione o all'assessorato alla Sanità, a Roma davanti al Ministero.

Lotte dure: scioperi della fame e della sete e minacce di non ricaricare la bombola del respiratore. Se ne è andato ieri pomeriggio, all'ospedale Marino di Cagliari, davanti al Poetto, a 63 anni. La Sla, come diceva lui con l'ironia che lo ha sempre contraddistinto anche nei momenti più duri, era diventata la sua 'amante' dal 2004. Da alcune settimane le sue condizioni di salute si erano aggravate. Ma anche quest'estate era andato all'assalto della Regione a luglio con uno dei suoi ultimatum: "Da oggi sono in sciopero della fame totale - tuonava in un comunicato stampa datato 6 luglio - meglio morto che essere preso in giro da dilettanti allo sbaraglio". E qualcosa la otteneva sempre. Fondi per i disabili gravi di tutta Italia, progetti per sostenere le famiglie che non ce la facevano più.

E quando le istituzioni non mantenevano le promesse o tardavano a farlo, via con un'altra manifestazione di protesta. In compagnia di altri malati oppure da solo. Era riuscito a far arrivare a casa sua, in una stretta stradina del centro storico di Monserrato, addirittura due ministri, della Salute e del Welfare, Renato Balduzzi ed Elsa Fornero. Due ore di confronto per le risorse per la non autosufficienza. Con Tore che trattava alla pari: ascoltava, rilanciava e minacciava ulteriori mobilitazioni. Era il 2012. Naturalmente era diventato il numero uno del Comitato nazionale 16 novembre, punto di riferimento delle battaglie di tutta Italia. In nome del diritto alla salute sancito dalla Costituzione. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mela rosa dei Sibillini utile nella prevenzione di malattie cardiovascolari e neurodegenerative

Lo dimostrano i risultati di uno studio dell'Università di Camerino sulle proprietà salutistiche del frutto

Scampi e gamberi italiani pieni di microplastiche

I ricercatori delle Università di Cagliari e delle Marche hanno scovato un'alta concentrazione nei crostacei

Un avocado al giorno toglie il colesterolo cattivo di torno

La scoperta dei ricercatori americani: Bisogna includerlo nella propria alimentazione

Gli integratori non sostituiscono un’alimentazione corretta né i farmaci

Il Ministero della Salute ha stilato un Decalogo per il corretto uso degli integratori: "non esistono prodotti miracolosi"

Dott. Berrino: “Come contrastare l’obesità infantile”

I nostri bambini assumono troppi zuccheri e troppe proteine. La colpa? L'esempio sbagliato dei genitori

Corsi - Prevenzione a tavola

Sbucciare una melagrana in meno di un minuto

Vale la pena imparare a sbucciare questo frutto perché si tratta davvero di un concentrato di proprietà benefiche per il nostro organismo

Contengono più calorie le castagne arrostite, bollite o secche?

Il metodo di cottura influisce molto sul contenuto calorico delle castagne

10 validissimi motivi per mangiare i semi di zucca

I semi di zucca hanno proprietà straordinarie e benefici per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

È tempo di barbabietole, ricchissime di benefici

Riduce la pressione del sangue, migliora le prestazioni fisiche e mentali, stimola il dimagrimento

Corbezzolo, il preziosissimo frutto autunnale

Alla scoperta del corbezzolo, frutto presente nelle aree mediterranee, ricco di proprietà e dai mille usi in cucina

La frutta secca non fa ingrassare e protegge dalle malattie cardiovascolari

Un nuovo studio indica quanti grammi mangiarne tutti i giorni per evitare l'aumento di peso

Salutiamo l’estate con i corsi di Prevenzione a tavola a metà prezzo

Fino a lunedì 23 settembre 2019, giorno dell'equinozio d'autunno

Fichi, il frutto di fine estate alleato dell’intestino

Antiossidanti e antinfiammatori. Ecco la ricetta della marmellata di fichi senza zucchero

La pizza contrasta alcune malattie e allunga la vita

Deve però essere preparata in Italia con ingredienti italiani: la pizza vince l'Ig Nobel 2019 per la medicina

Troppo sale, grassi e zuccheri nella carne ‘vegetale’

Una ricerca analizza hamburger, falafel, salsicce, polpette a base di tofu, soia e cereali. I risultati non sono entusiasmanti.