I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Aperitivi ‘batterici’, occhio a inzuppare più volte gli snack nelle salse

Intingere gli alimenti già 'assaggiati' più e più volte nel condimento contribuisce a diffondere germi in abbondanza

Pubblicato il 09/08/2016 da Prevenzione a tavola

Al via gli aperitivi sulla spiaggia a suon di bevande alcoliche o meno, ma soprattutto dei più diversi snack. Molto in voga le salse millegusti (dal guacamole alla 'barbecue') dove immergere cracker o nachos alla messicana, per stuzzicare le papille gustative. Ma attenzione all'igiene: intingere gli alimenti già 'assaggiati' più e più volte nel condimento contribuisce infatti a diffondere, ma anche ad assumere germi in abbondanza. L'avvertimento arriva niente di meno che dalla rivista 'Healthbeat', edita dall'università di Harvard, che ripercorre la letteratura scientifica disponibile sul tema.

Anche Oltreoceano infatti è molto diffusa l'usanza del 'double-dipping', ossia dell'inzuppare snack di ogni tipo nelle salsine al formaggio o nel semplice ketchup. Ma proprio quando è 'double' (cioè 'doppio', ripetuto) il gesto, all'apparenza innocuo, diventa realmente pericoloso.

Robert Shmerling, editore di HealthBeat, spiega: "Se una persona affetta da qualsiasi infezione immerge due volte un alimento nella salsa in comune con altri, diffonde i germi: dalla tubercolosi alla legionella, possono diffondersi le più disparate malattie" attraverso un semplice aperitivo.

Una recente ricerca, ricorda la rivista, ha esaminato gli effetti dell'inzuppamento selvaggio e ripetuto di vari alimenti, in varie salse. Si è riscontrato che la contaminazione varia a seconda del tipo di salsa e le meno 'pericolose' sono quelle al formaggio e al cioccolato (in caso di spuntini dolci), perché più dense e meno esposte al rischio di ricadere in pezzetti nel contenitore. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina