I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sla: morto a Senigallia Max Fanelli

Da anni l'uomo si batteva per una legge sul fine vita

Pubblicato il 20/07/2016 da Prevenzione a tavola

E' morto Massimo "Max" Fanelli, l'uomo che da tempo lottava contro la sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e che, nonostante le sue condizioni, continuava la sua battaglia per la legge sul fine vita. Aveva 56 anni. Fanelli è morto nell'ospedale di Senigallia dove era ricoverato da alcuni giorni per via dell'aggravarsi delle sue condizioni. Attraverso i social network aveva fatto sapere che la malattia stava aggredendo nuovamente l'occhio destro, l'unico contatto con il mondo.

A giugno Max, che era malato di Sla in fase terminale, aveva diramato un video appello su Youtube con un messaggio rivolto ai parlamentari delle Commissioni Giustizia e Affari sociali della Camera per sollecitare la ripresa della discussione della legge sul fine vita. Nel video, che ritrae Fanelli collegato al respiratore, una voce 'sintetica' ripercorre le tappe della malattia dell'uomo, sofferente di Sla dal 2013: "Sopravvivo grazie al respiratore automatico e mi alimento via Peg, un buco nello stomaco. Sono completamente paralizzato e mi è rimasto solo un occhio con il quale riesco a comunicare grazie ad un pc oculare". Fanelli, sostenuto nella sua battaglia dal comitato #iostoconmax, era riuscito a registrare il suo testamento biologico. Senigallia è uno dei primi Comuni d'Italia ad avere istituito il registro per le Dat, la Dichiarazione anticipata di trattamento.

Mastrovincenzo,ora legge come atto civiltà

"Oggi, dopo infinite sofferenze, è morto Max Fanelli. La battaglia che ha condotto coraggiosamente in questi anni ha permesso di scuotere le coscienze di cittadini e amministratori su un tema delicatissimo come quello del 'fine vita'". Così il presidente dell'Assemblea legislativa delle Marche Antonio Mastrovincenzo alla notizia della morte del 56enne di Senigallia malato di Sla. "Il Consiglio regionale - seguita il presidente - si è impegnato unanimemente a sollecitare più volte il Parlamento a legiferare su questa delicata materia. Mi auguro che il ricordo, le sofferenze, l'ostinazione e il coraggio di Max Fanelli spingano ora i nostri legislatori ad approvare in tempi rapidi una legge che sarebbe prima di tutto un atto di civiltà. Un grazie pieno di riconoscenza a Max e un affettuoso abbraccio alla sua famiglia".

Scalfarotto,in nome di Max avanti per legge su eutanasia

"La morte di Max Fanelli, l'operatore umanitario colpito da Sclerosi Laterale Amiotrofica che si è battuto in modo eroico per una legge sul fine vita rispettosa della libertà e dei diritti degli individui, deve indurci a moltiplicare sforzi ed impegno". Lo dichiara il sottosegretario Ivan Scalfarotto, che aveva incontrato Fanelli nello scorso mese di maggio. "Il destino ha avuto per Max la pietà che i suoi simili e le istituzioni democratiche in cui credeva gli hanno negato", aggiunge il sottosegretario. "Egli stesso si è negato la possibilità di porre fine alle sue sofferenze recandosi all'estero perché, come mi disse, aggirare le leggi ingiuste significa contribuire all'imbarbarimento della società. E' nostro compito e nostro dovere tenere vivo il suo esempio per fare dell'Italia, anche in questo campo, un Paese più civile e più giusto". "Esprimo a Monica, sua moglie e suo sostegno prezioso ed insostituibile, la mia vicinanza e il mio cordoglio", conclude Scalfarotto.(ANSA).



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Troppo sale, grassi e zuccheri nella carne ‘vegetale’

Una ricerca analizza hamburger, falafel, salsicce, polpette a base di tofu, soia e cereali. I risultati non sono entusiasmanti.

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Studio condotto su dieci paesi relativo consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,

Mangi e non ingrassi? Ecco svelato il motivo

Un nuovo studio chiarisce ora il motivo di questa fortuna. E c'entrano le cellule adipose

Il vino rosso protegge l’intestino, combatte l’obesità e il colesterolo cattivo

Nuova ricerca rivela i benefici del vino rosso, basta anche un bicchiere ogni due settimane

Sindrome da rientro? Bastano 8 bicchieri d’acqua al giorno

Una corretta idratazione e una sana alimentazione garantiscono un ritorno più soft alla vita di tutti i giorni

Corsi - Prevenzione a tavola

Proteine vegetali per vivere più a lungo e in salute

Cala il rischio generale e quello per cause cardiovascolari, le conferme di un nuovo studio

Muore meno di malattie croniche chi mangia verdura, frutta e proteine vegetali

Questo dicono i risultati molto chiari di un nuovo studio

Due cibi potrebbero essere in grado di proteggere dalle demenze

La fosfatidilcolina potrebbe essere la sostanza protettiva contro l'Alzheimer e demenze

Corsi - Prevenzione a tavola

Come preparare il succo d’anguria in 1 minuto

Un'idea geniale e rinfrescante per questi giorni di caldo

Scottature al sole: i cibi che aumentano il rischio

Per proteggersi dalle scottature non basta mettere la crema, ma anche evitare alcuni alimenti

Alla scoperta della merendella, la deliziosa pesca calabrese

Incrocio tra pesca e mela, la merendella ha trovato in Calabria (e in alcune zone della Sicilia) il suo habitat naturale

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Più tazzine di caffè non aumentano il rischio di cancro, ma cuore a rischio

E' quanto emerge da due studi vasti australiani

Ricotta di bufala: alimento anti-caldo, ricca di calcio e fosforo

Utile nel recupero dell'equilibrio energetico e per il reintegro dei sali minerali

Le bibite zuccherate potrebbero aumentare il rischio di cancro

Che fossero legate a diabete e obesità già lo si sapeva, ma adesso un motivo in più per non farne uso