I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La bicicletta: valido strumento per allontanare il diabete

Secondo uno studio danese pedalare diminuirebbe il rischio di insorgenza di diabete, e maggiori sono i km pedalati, minore il pericolo

Pubblicato il 14/07/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

«Uno dei giorni più importanti della mia vita è stato quando ho imparato ad andare in bicicletta», diceva il grande attore inglese Michael Palin. L'importanza delle due ruote sulla nostra esistenza viene spesso sottovalutata. Svago, mezzo di trasporto, sport o anche semplice strumento per mantenersi in forma: la bicicletta può essere tantissime cose. Perché no, anche un alleato fondamentale per la nostra salute. In questi giorni, uno studio dei ricercatori danesi della Syddansk Universitet, pubblicato sulla rivista specializzata PLOS Medicine, ha affermato come il movimento sulle due ruote può aiutare a prevenire il rischio di insorgenza del diabete, anche dopo aver raggiunto i 50 anni.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Le regole per prevenire e tenere sotto controllo il diabete

Si tratta di una scoperta molto importante in un periodo in cui tale patologia spaventa sempre di più. Complici lo stile di vita sedentario e l'epidemia di obesità, il diabete rappresenta infatti una malattia in forte aumento: secondo le stime dell'International Diabetes Federation, al giorno d'oggi ben 415 milioni di persone nel mondo ne soffrirebbero, con un costo in termini di vite umane di 14 mila decessi ogni giorno. Dati enormi eppure considerati addirittura bassi dai ricercatori australiani della Monash University, secondo cui le statistiche reali intorno al diabete sarebbero molto più corpose a causa di test non sempre eseguiti correttamente, o di strumenti diagnostici non adeguati, o ancora di persone che non sanno di essere malate perché non si sono sottoposte agli esami di rito. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'