I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La bicicletta: valido strumento per allontanare il diabete

Secondo uno studio danese pedalare diminuirebbe il rischio di insorgenza di diabete, e maggiori sono i km pedalati, minore il pericolo

Pubblicato il 14/07/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

«Uno dei giorni più importanti della mia vita è stato quando ho imparato ad andare in bicicletta», diceva il grande attore inglese Michael Palin. L'importanza delle due ruote sulla nostra esistenza viene spesso sottovalutata. Svago, mezzo di trasporto, sport o anche semplice strumento per mantenersi in forma: la bicicletta può essere tantissime cose. Perché no, anche un alleato fondamentale per la nostra salute. In questi giorni, uno studio dei ricercatori danesi della Syddansk Universitet, pubblicato sulla rivista specializzata PLOS Medicine, ha affermato come il movimento sulle due ruote può aiutare a prevenire il rischio di insorgenza del diabete, anche dopo aver raggiunto i 50 anni.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Le regole per prevenire e tenere sotto controllo il diabete

Si tratta di una scoperta molto importante in un periodo in cui tale patologia spaventa sempre di più. Complici lo stile di vita sedentario e l'epidemia di obesità, il diabete rappresenta infatti una malattia in forte aumento: secondo le stime dell'International Diabetes Federation, al giorno d'oggi ben 415 milioni di persone nel mondo ne soffrirebbero, con un costo in termini di vite umane di 14 mila decessi ogni giorno. Dati enormi eppure considerati addirittura bassi dai ricercatori australiani della Monash University, secondo cui le statistiche reali intorno al diabete sarebbero molto più corpose a causa di test non sempre eseguiti correttamente, o di strumenti diagnostici non adeguati, o ancora di persone che non sanno di essere malate perché non si sono sottoposte agli esami di rito. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?