I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Infezioni fungine sottovalutate, ma uccidono più di cancro al seno e malaria

L’avvertimento degli scienziati circa la necessità di trovare dei vaccini e nuove terapie

Pubblicato il 05/07/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

I funghi sono una minaccia per la salute umana. Ma è una minaccia sottovalutata, avvertono gli scienziati dell'Università di Aberdeen (Scozia), che è causa di morte per oltre 1 milione di persone ogni anno nel mondo. Eppure, al momento, non esistono vaccini né nuove efficaci terapie.

Cinque milioni di minacce Secondo il professor Neil Gow, al mondo ci sono più di cinque milioni di tipi di funghi, tuttavia solo tre gruppi principali sono causa della maggior parte dei decessi nelle persone. Tra questi vi sono l’Aspergillus (che colpisce i polmoni), il Cryptococcusb (che attacca principalmente il cervello) e la Candida, che infetta le membrane e le mucose, tra cui in bocca e genitali, riporta la BBC. «La maggior parte delle persone ha contratto infezioni fungine lievi, ma nessuno è mai morto per il piede d'atleta – spiega il prof. Gow – Tuttavia, un milione di persone muoiono ogni anno per le infezioni fungine e abbiamo bisogno di capire questi diversi tipi di infezione e come trattarle».

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Come curare la candida naturalmente

I più a rischio L’esperto sottolinea che a essere più a rischio – anche di morte – sono le persone con un sistema immunitario indebolito, come per esempio i pazienti con HIV e i pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia o chi assume farmaci immunosoppressori come, per esempio, chi ha subìto un trapianto. Parlando alla BBC durante il Summer Exhibition della Royal Society, il prof. Gow ha dichiarati: «I funghi sono estremamente resistenti e manipolano il sistema immunitario per evitare di essere riconosciuti, sono ospiti molto viscidi».

Un nuovo fungo è arrivato Anche in questo campo non potevano mancare le novità poco gradite. I funzionari della Sanità britannica hanno infatti avvertito della comparsa di un nuovo ceppo di Auris Candida che ha già causato un'epidemia che ha colpito 40 persone in un ospedale nel Sud-est dell'Inghilterra. L'infezione è stata rilevata per la prima volta nel 2009 in Giappone. Da quel momento in poi è stata trovata in tutta l'Asia e parti del Sud America. Questo ceppo pare sia particolarmente resistente, anche ai farmaci antifungini. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande