I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Allergia al melone, mix con reattività ai pollini

Esistono casi di reazioni allergiche, con edema delle labbra e della bocca

Pubblicato il 05/07/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Nella stagione estiva si torna a mangiare il melone (Cucumis melo), ma questo dolce frutto nasconde qualche insidia. Esistono casi di reazioni allergiche, con edema delle labbra e della bocca che si manifestano immediatamente o al massimo entro una mezz'ora o un'ora dal contatto con l'alimento. Lo spiega l'allergologo Renato Ariano della rete di monitoraggio Aaito (Associazione allergologi e immunologi territoriali e ospedalieri), associazione che dedica a questo problema un approfondimento sul sito pollinieallergia.net.

"Possono comparire anche altri sintomi, come orticaria diffusa o diarrea, ma di solito non si osservano sintomi più gravi. Molto spesso queste reazioni sono dovute a una cross-reattività con allergeni pollinici ai quali il soggetto era già sensibilizzato. Secondo alcuni autori, in questi soggetti si riscontra una maggiore percentuale di asmatici e vi è recentemente un incremento nella frequenza di sensibilizzazioni a pollini arborei (come l'olmo) e la composite (ambrosia)", spiegano gli allergologi.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Possono anche entrare in gioco allergie nei confronti di altri tipi di frutta, come la pesca. Un'altra delle cause che possono essere responsabili di queste reazioni sono le profiline, dei panallergeni presenti nel regno vegetale. Molte reazioni allergiche alla frutta sono dovute alle profiline che sono condivise dai pollini degli alberi e delle piante infestanti, oltre che nella frutta.

"Circa un terzo delle allergie da polline sono dovute alle profiline - proseguono gli specialisti dell'Aaito - e questi stessi soggetti possono manifestare sintomi dopo aver mangiato non solo il melone, ma anche l'anguria, gli agrumi, pomodori e banana. Il soggetto allergico alle profiline spesso presenta skin prick test positivi nei confronti degli estratti di graminacee o betulla, ma anche della parietaria, dell'olivo e delle composite".

Di solito le profiline rappresentano gli allergeni minori dei pollini, in quanto sensibilizzano meno del 50% degli allergici a una determinata specie. Possono invece rappresentare degli allergeni maggiori (ovvero sensibilizzano oltre il 50% dei pazienti) in alcuni alimenti allergenici di origine vegetale. La prevalenza di sensibilizzazione oscilla tra il 20 e il 30% nei soggetti allergici alla betulla, alle graminacee e all'ambrosia.

"Siccome le profiline sono presenti nei pollini di numerose piante, ma anche in numerosi alimenti di origine vegetale, una sensibilizzazione allergica verso una profilina, a causa della elevata similitudine tra le diverse profiline, può portare cross-reattività tra parecchi pollini alimenti". Questo fenomeno è molto frequente, avvertono gli allergologi. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ma è vero che gli spinaci contengono così tanto ferro?

E se Popeye, il nostro Braccio di Ferro, coi suoi spinaci ci avesse ingannati per tutto questo tempo? L'ISS fa chiarezza

Ecco come insaporire i cibi senza usare il sale

Dalle spezie alle ricette, come mangiare meno salato

Sorpresa: la pasta a cena non disturba il sonno e non fa ingrassare

Parola di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Public Health

Ecco perché il cedro fa così bene

Il cedro, una sorpresa in cucina e per la salute, dall'agrume simbolo della prevenzione oncologica

Bentornati asparagi, alleati della nostra salute

Con il mese di marzo possiamo salutare calorosamente i nuovi arrivati di stagione: gli asparagi!

Corsi - Prevenzione a tavola

Un panconiglio con crema di nocciola

Unaricetta buona e sana, senza zuccheri aggiunti ovviamente e con farina semintegrale

Crostata testa di moro, ma non solo e sempre cioccolato

Un'alternativa alla solita crostata al cioccolato, ma più buona e sana

Pasta fresca, online il nostro nuovo corso di cucina

Imparare a preparare la pasta fatta in casa partendo da farine non raffinate e ingredienti genuini

Corsi - Prevenzione a tavola

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo