Sette casi di encefalite da inizio anno

Oltre ad essere fastidioso, il morso di una zecca può essere anche molto pericoloso. Alcuni insetti, infatti, possono trasmettere all’uomo la Tbe, encefalite da morso di zecca. E dall’inizio dell’anno sono già sette le persone che sono state ricoverate al San Martino affette da questa malattia. Erano state sette anche nel 2014 e nel 2015, ma in tutto l’anno. «Questo è il periodo clou per i morsi di zecca», sottolinea il direttore generale dell’Usl 1 Adriano Rasi Caldogno. «Avremo una seconda ondata fra settembre e ottobre».

IL VIDEO IN ALTO: COME ESTRARRE UNA ZECCA DALLA PELLE UMANA

Per questo l’azienda sanitaria ha diffuso una nota per invitare chi frequenta boschi, prati e zone poco curate del Bellunese, per lavoro o per piacere, a vaccinarsi. Il vaccino è gratuito per chi opera a favore della collettività (membri del Soccorso alpino, della Protezione civile, ecc), perché la Regione sostiene i costi. Per il cittadino ha un costo affrontabile, sotto i cento euro.

Il morso della zecca può causare diverse patologie. Le più gravi sono il morbo di Lyme e la Tbe, la Tick borne encephalitis, dovuta ad un virus che viene trasmesso attraverso il morso dell’insetto. Avevano la Tbe i sette pazienti ricoverati al san Martino dall’inizio dell’anno, che presentavano quasi tutti una sintomatologia neurologica. Dal 1994 ad oggi sono 194 i casi di Tbe segnalati, poco meno della metà di quelli registrati sull’intero territorio nazionale. La malattia si presenta nel 70 per cento dei casi con meningite o meningoencefalite, con esiti anche gravi e permanenti. Si può arrivare alla paralisi e a forme di disabilità serie. Continua a leggere…

Condividi il post

La ricetta dei Pisarei e fasò

I pisarei sono un piatto di pasta tipico della provincia…

Torta di mele rovesciata

Oggi v’insegno la ricetta della mia squisita torta di mele…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759



I nostri corsi sono validati da: