I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Due selfie alla pancia a distanza di 12 ore: ecco come ha fatto

Ecco l'esperimento della fitness blogger su Facebook

Pubblicato il 23/06/2016 da

Tiffany Brien, una fitness blogger, ha deciso di mostrare con due foto pubblicate sul suo profilo Facebook quanto il corpo non sia statico e perfetto ma estremamente suscettibile alle abitudini, allo stress e anche all’umore. Tiffany Brien si è scattata due selfie davanti allo specchio, identici, a distanza di 12 ore. Nel primo Tiffany sembra fuori forma con una pancia molto gonfia. Nel secondo selfie, scattato soltanto dopo 12 ore, Tiffany sembra molto più tonica e in forma con una pancia decisamente meno gonfia.

“Non tutti siamo ciò che sembriamo sui social network. Ho pensato di condividere una brutta giornata con voi per mostrarvi nessuno è perfetto ed è giusto avere un giorno di riposo in cui il nostro corpo decide semplicemente di non essere in sintonia con noi”, ha scritto la blogger. Per Tiffany però questa altalena di emozioni e di reazioni con il proprio corpo non è altro che un qualcosa di intrinsecamente femminile, e dunque un valore, oltre che la normalità.

“Non preoccupatevi ragazze, succede a tutte ed è una parte integrante dell’essere donna! È un delizioso mix di mancanza di sonno, stress, ormoni e intolleranze alimentari. Una miscela esplosiva che provoca un gran gonfiore. Può essere causato da qualcosa che si mangia o da una combinazione di stress, mancanza di sonno, stipsi, la cattiva abitudine di parlare mentre si mangia, celiachia, intolleranze alimentari”.

Cosa fare allora per far sparire il gonfiore?

Tiffany Brien consiglia: “Yoga, passeggiate con il cane, stare in piedi, guardare una serie tv, dormire, scrivere un diario del cibo e tenere d’occhio il gonfiore. Non fare esercizi perché è gonfiore, non grasso, e l’esercizio molto probabilmente non farà altro che peggiorare la situazione. Mangiare il giusto (non di meno, solo il necessario), bere tè alla menta per dare sollievo allo stomaco, rilassarsi ed essere felice”. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Castagnaccio con “mandorlotta”

Un castagnaccio speciale, con l'aggiunta della ricotta di mandorle

Crumble di castagne – Ricetta

Come preparare un delizioso Crumble di castagne, per impreziosire torte e budini

Un piatto piccante di linguine con le rape

Mi sono recata al mio supermercato personale, l’orto, ho raccolto le rape bianche e le ho trasformate in un piatto di linguine "slurp"

Mense scolastiche: ecco come dovrebbero mangiare i bambini

E' difficile che i bambini che mangiano nelle mense scolastiche godano dell'attenzione necessaria alla loro nutrizione: 10 punti per cambiare

La ricetta degli Gnocchi di borragine

Se l'orto ti regala borragine, tu fanne gnocchi deliziosi

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Un dolce sano, senza glutine e squisito: eccovi la lista degli ingredienti e il procedimento

Torta di mele rovesciata

Oggi v'insegno la ricetta della mia squisita torta di mele rovesciata

Crema di zucca al profumo di rosmarino

Una crema da utilizzare per un dessert, oppure per fare delle crostate, o anche delle fragranti torte salate

Corsi - Prevenzione a tavola

Favette dei morti, ricetta e ingredienti

Per la ricorrenza odierna ho preparato un dolce tradizionale di molte regioni italiane, le favette dei morti

Ricette autunnali, è online il nuovo corso di cucina di Prevenzione a Tavola

Menù giornalieri equilibrati per affrontare il cambio di stagione senza malanni

Giornata mondiale dell’alimentazione: tra coscienza e consapevolezza

Oggi in 150 Paesi si festeggia il World Food Day: da anni Prevenzione a tavola si batte per diffondere una corretta cultura del cibo

Pane di riso cotto fermentato

Una ricetta squisita che ci permette di recuperare gli avanzi di un pasto precedente. Ecco come si prepara

Pancake alle carote con farina di mandorla e semi di papavero

Una rivisitazione più sana, leggera e nutriente del famosissimo dolce americano per la prima colazione

Troppo fruttosio mette a rischio il fegato

Secondo un nuovo studio causa la steatosi epatica non alcolica

Chi mangia pasta ha un’alimentazione più sana e più ricca di nutrienti

E presenta un'assunzione giornaliera inferiore di grassi saturi e zuccheri aggiunti, rispetto a chi non la mangia