I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Due selfie alla pancia a distanza di 12 ore: ecco come ha fatto

Ecco l'esperimento della fitness blogger su Facebook

Pubblicato il 23/06/2016 da Prevenzione a tavola

Tiffany Brien, una fitness blogger, ha deciso di mostrare con due foto pubblicate sul suo profilo Facebook quanto il corpo non sia statico e perfetto ma estremamente suscettibile alle abitudini, allo stress e anche all’umore. Tiffany Brien si è scattata due selfie davanti allo specchio, identici, a distanza di 12 ore. Nel primo Tiffany sembra fuori forma con una pancia molto gonfia. Nel secondo selfie, scattato soltanto dopo 12 ore, Tiffany sembra molto più tonica e in forma con una pancia decisamente meno gonfia.

“Non tutti siamo ciò che sembriamo sui social network. Ho pensato di condividere una brutta giornata con voi per mostrarvi nessuno è perfetto ed è giusto avere un giorno di riposo in cui il nostro corpo decide semplicemente di non essere in sintonia con noi”, ha scritto la blogger. Per Tiffany però questa altalena di emozioni e di reazioni con il proprio corpo non è altro che un qualcosa di intrinsecamente femminile, e dunque un valore, oltre che la normalità.

“Non preoccupatevi ragazze, succede a tutte ed è una parte integrante dell’essere donna! È un delizioso mix di mancanza di sonno, stress, ormoni e intolleranze alimentari. Una miscela esplosiva che provoca un gran gonfiore. Può essere causato da qualcosa che si mangia o da una combinazione di stress, mancanza di sonno, stipsi, la cattiva abitudine di parlare mentre si mangia, celiachia, intolleranze alimentari”.

Cosa fare allora per far sparire il gonfiore?

Tiffany Brien consiglia: “Yoga, passeggiate con il cane, stare in piedi, guardare una serie tv, dormire, scrivere un diario del cibo e tenere d’occhio il gonfiore. Non fare esercizi perché è gonfiore, non grasso, e l’esercizio molto probabilmente non farà altro che peggiorare la situazione. Mangiare il giusto (non di meno, solo il necessario), bere tè alla menta per dare sollievo allo stomaco, rilassarsi ed essere felice”. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Riso integrale al pesto di fave con profumo di menta

Oggi voglio condividere con voi questa ricetta semplice, veloce, sfiziosa

Miele di corbezzolo, nuova arma contro il tumore

Bloccherebbe la crescita delle cellule del tumore al colon

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Corsi - Prevenzione a tavola

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Corsi - Prevenzione a tavola

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati