I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come disintossicare il corpo dallo zucchero in 3 giorni

Un semplice metodo, che dura 3 giorni, per disintossicare il corpo dallo zucchero

Pubblicato il 15/06/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Carboidrati e grassi non sono gli unici contributori all’accumulo di peso: anche lo zucchero fa la sua parte. Pur non esponendoci a rischi se consumato in piccole quantità, un eccesso di zucchero può causare danni.

Lo zucchero è presente ovunque: succhi di frutta commerciali, yogurt cereali, e spesso anche nel miele. Iperattività, stanchezza, infezioni da funghi, depressione, mal di testa e sonnolenza sono alcuni dei sintomi di un corpo “intossicato” da zucchero.

Senza contare i rischi: diabete, malattie cardiache e cancro possono essere causati da un eccesso prolungato di zuccheri.

Di seguito ti indichiamo un semplice metodo, che dura 3 giorni, per disintossicare il corpo dallo zucchero.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Giorno 1

  • Colazione: 1 tazza di avena con frutti di bosco e mandorle, o 3 uova
  • Metà mattina: 1 tazza di noci
  • Pranzo: Petto di pollo con zucca, carote e fagioli cotti, un pugno di mandorle
  • Cena: Pesce arrostito con un piatto di fagiolini (o broccoli)

Giorno 2

  • Colazione: Una tazza di avena con frutti di bosco e mandorle, o 3 uova con spinaci
  • Metà mattina: 1 tazza di noci
  • Pranzo: Zucchine arrostite con peperoni, limone e aceto. Insalata di cavolo con carote e olio d’oliva
  • Cena: Un piatto di legumi a piacere, con frutta mista saltata in padella

Giorno 3

  • Colazione: Una tazza di avena con frutti di bosco e mandorle, o 3 uova con insalata di cavolo, noci e radicchio
  • Metà mattina: 1 tazza di noci
  • Pranzo: Pollo arrosto con insalata mista
  • Cena: Zuppa di vegetali (carote, cipolla, aglio, sedano e zucchine) con un pugno di pasta di riso

Bevi moltissima acqua durante il trattamento di 3 giorni. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?