I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Uso massiccio antibiotici può rallentare formazione neuroni

Studio su topi, effettI su flora batterica intestino

Pubblicato il 26/05/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

L'uso prolungato di antibiotici potrebbe rallentare la formazione di neuroni, creando problemi alla memoria. Lo ha dimostrato uno studio, per ora solo sui topi, del Max-Delbrueck-Centre for Molecular Medicine di Berlino, pubblicato dalla rivista Cell Reports, secondo il quale a causare il fenomeno sono i cambiamenti provocati dal farmaco sulla flora batterica intestinale (microbioma).

GUARDA IN ALTO IL VIDEO ALLARMANTE I ricercatori hanno 'spento' il microbioma delle cavie con forti dosi di antibiotici ad ampio spettro. Rispetto ai topi non trattati, quelli che hanno ricevuto gli antibiotici hanno mostrato molte meno cellule nervose nuove nella parte del cervello chiamata ippocampo, con una minore capacità di immagazzinare nuovi ricordi. A fare da 'intermediarie' tra intestino e cervello sono probabilmente le cellule immunitarie chiamate monociti Ly6Chi, il cui livello cala drasticamente alla scomparsa del microbioma. L'effetto, spiega Susanne Wolf, l'autore principale, è stato annullato ripristinando la flora batterica con probiotici ed esercizio fisico. "Se anche i risultati fossero applicabili all'uomo non vorrebbe dire che tutti gli antibiotici interferiscono con il cervello - sottolinea Wolf -, perchè la combinazione e le dosi usate sono estremamente potenti. E' possibile però che un effetto simile si possa avere con trattamenti che prevedono l'uso di lungo periodo. quella che abbiamo scoperto è una nuova via di comunicazione tra il cervello e le periferie, che potrebbe essere usata per il trattamento di alcune malattie psichiatriche".  (ANSA)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore