Errore nella circoncisione”: bimbo di sei anni resta quasi evirato

Un errore durante un intervento in sala operatoria potrebbe avere compromesso la futura funzionalità sessuale di un bambino di 6 anni.

I fatti risalgono al giugno 2014, quando il piccolo paziente, figlio di marocchini ma residente a Padova, si è sottoposto ad un’operazione di circoncisione all’ospedale di Belluno per una “fimosi prepuziale”.

Nessuna ragione religiosa, dunque, bensì un motivo collegato ad un problema prettamente medico. Tuttavia, durante l’intervento, un errore medico ha cagionato al bambino una parziale evirazione.

Il chirurgo che ha effettuato l’intervento, con molta onestà, ha ammesso l’errore. Si legge infatti nel verbale operatorio: “Durante l’intervento mi accorgo di aver reciso anche la parte superiore del glande pertanto chiamo la dottoressa Camuffo e il dottor Meneguolo per decidere il da farsi”.

I medici corrono ai ripari. Il bimbo viene sottoposto ad un delicato intervento di reinnesto. Quando viene dimesso dall’ospedale, il verbale recita: “Amputazione accidentale del glande e dell’uretra durante l’intervento di circoncisione… con reinnesto”.

Al momento nessuno può dire come sarà la sua vita sessuale. L’urologo Ivan Matteo Tavolini ha spiegato al Corriere della Sera che “il bimbo è troppo piccolo per poter eseguire test idonei alla valutazione” ma in futuro, oltre a possibili problemi funzionali, il bambino potrebbe soffrire “di inadeguatezza, paura della diversità, caduta dell’umore, distorsioni dell’immagine corporea, identità sessuale a rischio”.

La famiglia del bimbo, difesa da un avvocato, ha chiesto 500mila euro di danni. (Fonte)

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime e goditi i video su

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759



I nostri corsi sono validati da: