I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Lasciano il figlio con la baby sitter, tornano e lo trovano con un grosso livido sul viso

Il piccolo era pieno di graffi e lividi, compreso uno sulla faccia, come se qualcuno gli avesse dato uno schiaffo

Pubblicato il 24/05/2016 da Prevenzione a tavola

Avevano lasciato il proprio bimbo insieme alla baby sitter, sicuri che sarebbe stato in buone mani. Quando però Joshua e Alicia Marbury sono tornati a casa hanno trovato il piccolo Jacob pieno di graffi e lividi, compreso uno enorme sul viso, come se il bambino fosse stato preso a schiaffi.

I genitori hanno subito denunciato l'accaduto alla polizia ma dopo due mesi non è stata avviata nessuna indagine perché la baby sitter non può essere accusa di alcun reato, secondo una legge dello Stato dell'Oregon: il bambino non può parlare e non può accusarla.

"Sono così arrabbiata, è scioccante quello che è successo a questo bimbo innocente, pensare che qualcuno possa avergli fatto una cosa del genere", ha raccontato la mamma al New York Daily News. Lei e il padre del bimbo hanno convidiso su Facebook tutta la loro frustrazione.

"Dopo due mesi abbiamo scoperto che le accuse sono state lasciate cadere perché il mio bimbo di un anno non può parlare e raccontare che è stato picchiato e non può dimostrare che ha sofferto o che questa persona ha agito 'intenzionalmente'"

Il piccolo Jacob è rimasto scioccato da quando accaduto e piange disperato ogni volta che la mamma si allontana. "Si è ripreso dalle ferite ma questa cosa gli resterò per sempre", ha detto la madre. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Corsi - Prevenzione a tavola

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni