I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ha un tumore” e le asportano un polmone, ma aveva solo una bronchite

Protagonista dell'assurda vicenda un'insegnante di Cervia in pensione

Pubblicato il 23/05/2016 da Prevenzione a tavola

Le avevano diagnosticato un tumore maligno al polmone e per quello le avevano asportato completamente l'organo. Ma la diagnosi era sbagliata: la donna, un'insegnante di Cervia in pensione, aveva solo una bronchite.

La vicenda risale al 2012, come racconta Il Resto del Carlino, quando la donna ha fatto i primi controlli radiografici. Successive verifiche evidenziano un nodulo al polmone sinistro, finché la donna - oggi 77enne - viene ricoverata nella clinica convenzionata Maria Cecilia Hospital di Cotignola. Il nodulo viene asportato ma le cose si complicano.

Quando il nodulo viene inviato all’ospedale di Ravenna per un esame specifico (istologico intraoperatorio), la diagnosi che viene formulata è di quelle da capogiro: adenocarcinoma, ovvero un tumore del polmone particolarmente aggressivo tanto da avere una probabilità di sopravvivenza media ai 5 anni inferiore al 15%. Con quella diagnosi in mano, i chirurghi di Cotignola decidono di ampliare la rimozione. E, anche alla luce di alcune criticità, optano per rimuovere il polmone

Ma il referto istologico definitivo certifica che si trattava in realtà di bronchite obliterante cronica (Boop), una malattia infiammatoria del polmone.

La responsabilità dell’asportazione "del polmone sinistro è ascrivibile a questa errata diagnosi eseguita sul nodulo asportato durante l’intervento", è il parere del medico legale consultato dalla signora, il professor Adriano Tagliabracci, che parla di "errore diagnostico intraoperatorio compiuto dagli anatomopatologi che hanno armato la mano del chirurgo". L'avvocato della donna ha citato la Ausl Romagna e l'anatomopatologa che aveva formulato la diagnosi, mentre sia la dottoressa sia l’Ausl si sono già costituiti per chiedere che la richiesta dell’insegnante venga rigettata in quanto chi ha proceduto, lo avrebbe fatto rispettando tutte le linee guida e comunque nell’ambito di una situazione complicata che "poneva forti sospetti di tumore". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'