Neonato muore in casa: inutile la corsa al pronto soccorso

Tragedia questa mattina al Pronto soccorso pediatrico di Cisanello. Intorno alle 8 è stato portato dai medici un neonato di 3 mesi e mezzo che già non mostrava più segni di vita. Purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione protrattisi a lungo da parte dello staff sanitario. Il piccolo è deceduto: sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause del decesso.

A dare il terribile annuncio è la stessa Azienda Ospedaliera, come riporta Pisa Today. Il piccolo era stato ricoverato a lungo nella Neonatologia del Santa Chiara, da cui era stato dimesso di ieri, poiché “dopo oltre tre mesi di degenza le sue condizioni generali erano migliorate tanto da poter essere dimesso in sicurezza, in accordo con i genitori e il pediatra curante”. Secondo le prime notizie, il piccolo potrebbe essere morto per soffocamento durante la poppata mattutina

“Il piccolo – seguono le spiegazioni della nota – come molti ex pretermine di alto grado, era stato inserito in un percorso di follow-up ambulatoriale e avrebbe dovuto ripetere a breve distanza una serie di esami clinici. Tutto lo staff della Neonatologia, che l’ha accudito amorevolmente fino a ieri, è profondamente addolorato per quanto accaduto e si unisce al dolore dei genitori per la perdita”. (Fonte)

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare, tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa grazie le proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963