I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Formaggio con latte contaminato: 7000 forme di formaggio sequestrate

Dopo trecento analisi risultate fuorilegge, oltre settemila forme di formaggio sequestrate

Pubblicato il 09/05/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Sono cinque i caseifici bresciani a cui sarebbero state sequestrate delle forme di formaggio probabilmente contaminate da aflatossine. Di questi, però, solamente tre risulterebbero effettivamente indagati a margine dell'inchiesta sulla Procura di Brescia sul latte contaminato, in cui tra allevatori, produttori e distributori si conterebbero comunque un centinaio di persone indagate.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO DEI FORMAGGI CONTAMINATI

SEQUESTRI NEI CASEIFICI - Nel dettaglio, come riporta Brescia Today, nelle ultime settimane sono state sequestrate più di settemila forme di formaggio. Queste le aziende coinvolte: ben 4mila forme di formaggio sono state sequestrate alla Cabre di Verolanuova; stessa sorte, ma non è stato comunicato il numero delle forme sequestrate, per la Solat di Leno, il caseificio San Vitale di Seniga, il Giardino di Orzivecchi e la Gardalatte di Lonato. Le ultime due però non rientrerebbero nel “girone” dell'inchiesta.

LATTE CONTAMINATO - Nei casi di Giardino e Gardalatte non ci sarebbero avvisi di garanzia: la colpa sarebbe attribuibile ad un singolo socio conferitore, che avrebbe consegnato latte fuorilegge non comunicandolo ai caseifici inconsapevoli, ma mescolandolo al latte sano. In altri casi le responsabilità sarebbero più complesse: le aflatossine sono micotossine prodotte da funghi e muffe, altamente tossiche e addirittura considerate tra le sostanza più pericolose del pianeta. In condizioni ambientali favorevoli le spore colonizzano grano e mais. La contaminazione registrata anche in terra bresciana si sarebbe riscontrata in oltre 300 analisi diverse, dove le aflatossine sarebbero state presenti oltre i 50 nanogrammi al litro.

Chi l’ha comprato - scrive il Corriere della Sera - l’ha pagato anche solo 8 centesimi al litro. Per mesi i carabinieri del Nas hanno passato a setaccio decine di piccoli allevamenti e caseifici, che con il latte contaminato hanno prodotto migliaia di forme di formaggio in attesa del marchio Grana padano, provole, ma anche mozzarelle e ricotte. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali