I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Alcol e carne lavorata: la coppia killer che fa venire il cancro allo stomaco

Uno studio del World Cancer Research Fund ha per la prima volta dimostrato uno stretto legame tra il consumo di alcol e carne lavorata con il cancro allo stomaco

Pubblicato il 27/04/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Un nuovo studio revisionale condotto dai ricercatori dell’Imperial College di Londra, per conto del World Cancer Research Fund (WCRF), ha dimostrato per la prima volta che vi è un forte e stretto legame tra il consumo di alcol e carne lavorata con il cancro allo stomaco.

Le cifre Secondo il rapporto del WCRF, a rischio elevato di sviluppare il cancro allo stomaco sono coloro che assumono tre o più bevande alcoliche al giorno – equivalenti a oltre 45 grammi di alcol. E che assumono anche l’equivalente di 50 grammi al giorno di carne lavorata, come per esempio due fette di pancetta. Insieme a ciò, ad aumentare il rischio sono alimenti come quelli in salamoia, sotto sale e il pesce essiccato, oltre a l’essere sovrappeso o obesi. Per fortuna, mangiare frutta come per esempio gli agrumi, pare possa far diminuire di un po’ il rischio.

Lo studio La revisione sistematica ha preso in esame 89 studi provenienti da tutto il mondo, e ha coinvolto in tutto 17,5 milioni di adulti e quasi 77.000 casi di cancro allo stomaco. Secondo i dati, a essere più soggetti al cancro allo stomaco sono gli uomini, rispetto alle donne. Come ‘carni lavorate’ nello studio sono stati inclusi prosciutto, pancetta e salumi in genere, salsicce e wurstel. «Questa nuova prova ci offre un quadro più chiaro – ha commentato la dott.ssa Rachel Thompson, a capo della ricerca presso il WCRF – Ora possiamo dire per la prima volta che bere alcol, mangiare carni lavorate ed essere in sovrappeso o obesi possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco. Questi risultati si spera possano aiutare le persone a capire meglio ciò che aumenta il rischio di cancro in modo che possano prendere decisioni informate circa i loro stili di vita».

Risultati chiave In base al rapporto, così come riportato nella nota del WCRF, si legge che

  • C’è una forte evidenza che il consumo di circa tre o più bevande alcoliche al giorno aumenta il rischio di cancro allo stomaco.
  • C’è una forte evidenza che il consumo di cibi conservati sotto sale aumenta il rischio di cancro allo stomaco. La ricerca si riferisce principalmente agli alimenti ad alto contenuto di sale e cibi salati conservati, tra cui verdure sott’olio e sotto sale o pesce secco, come tradizionalmente preparato in Asia orientale.
  • C’è una forte evidenza che il consumo di carne lavorata aumenta il rischio di cancro non-cardias stomaco.
  • C’è una forte evidenza che l’essere sovrappeso o obesi aumenta il rischio di cancro allo stomaco cardias. Essere in sovrappeso o obesi è stata valutata mediante l’indice di massa corporea (BMI). (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Troppo sale, grassi e zuccheri nella carne ‘vegetale’

Una ricerca analizza hamburger, falafel, salsicce, polpette a base di tofu, soia e cereali. I risultati non sono entusiasmanti.

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Studio condotto su dieci paesi relativo consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,

Mangi e non ingrassi? Ecco svelato il motivo

Un nuovo studio chiarisce ora il motivo di questa fortuna. E c'entrano le cellule adipose

Il vino rosso protegge l’intestino, combatte l’obesità e il colesterolo cattivo

Nuova ricerca rivela i benefici del vino rosso, basta anche un bicchiere ogni due settimane

Sindrome da rientro? Bastano 8 bicchieri d’acqua al giorno

Una corretta idratazione e una sana alimentazione garantiscono un ritorno più soft alla vita di tutti i giorni

Corsi - Prevenzione a tavola

Proteine vegetali per vivere più a lungo e in salute

Cala il rischio generale e quello per cause cardiovascolari, le conferme di un nuovo studio

Muore meno di malattie croniche chi mangia verdura, frutta e proteine vegetali

Questo dicono i risultati molto chiari di un nuovo studio

Due cibi potrebbero essere in grado di proteggere dalle demenze

La fosfatidilcolina potrebbe essere la sostanza protettiva contro l'Alzheimer e demenze

Corsi - Prevenzione a tavola

Come preparare il succo d’anguria in 1 minuto

Un'idea geniale e rinfrescante per questi giorni di caldo

Scottature al sole: i cibi che aumentano il rischio

Per proteggersi dalle scottature non basta mettere la crema, ma anche evitare alcuni alimenti

Alla scoperta della merendella, la deliziosa pesca calabrese

Incrocio tra pesca e mela, la merendella ha trovato in Calabria (e in alcune zone della Sicilia) il suo habitat naturale

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Più tazzine di caffè non aumentano il rischio di cancro, ma cuore a rischio

E' quanto emerge da due studi vasti australiani

Ricotta di bufala: alimento anti-caldo, ricca di calcio e fosforo

Utile nel recupero dell'equilibrio energetico e per il reintegro dei sali minerali

Le bibite zuccherate potrebbero aumentare il rischio di cancro

Che fossero legate a diabete e obesità già lo si sapeva, ma adesso un motivo in più per non farne uso