I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Morte della piccola Tiffany: “È stata fatale la pulizia del naso”

Si era sentita male mentre mamma e papà le stavano facendo il bagnetto

Pubblicato il 26/04/2016 da Prevenzione a tavola

Potrebbe essere stata la soluzione di acqua fisiologica spruzzata nel naso a causare la morte della piccola Tiffany. La bambina di poco più di due mesi, residente a Giaveno con la sua famiglia, si era sentita male sabato scorso, attorno a mezzogiorno, mentre mamma e papà le stavano facendo il bagnetto.

A causare il malore potrebbe essere stata la soluzione apposita, contenuta in un flaconcino e regolarmente in commercio, che i genitori le avrebbero somministrato per "liberarle il naso": subito dopo questa operazione infatti, Tiffany avrebbe iniziato a piangere e poco dopo sarebbe svenuta. A nulla è valso il trasporto in ospedale in elicottero all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino dove la piccola è spirata attorno alle 16 dello stesso giorno.

Secondo i primi accertamenti effettuati anche dai carabinieri che hanno interrogato i genitori sulle modalità di somministrazione della soluzione fisiologica, non ci sarebbe infatti traccia, esaminando le cartelle cliniche prenatali e delle prime settimane di vita della bambina, di malformazioni cardiache. In ogni caso sarà l'esame autoptico, che si effettuerà domani, a stabilire le reali cause del decesso.

Sui fatti indaga infatti la procura di Torino: è stato aperto un fascicolo dal pm Eugenia Ghi, senza ipotesi di reato né indagati.

Il professor Giuseppe Ferrari, primario emerito di Pediatria al Mauriziano, dice alla Stampa: "Bambini così piccoli non hanno bisogno di gocce o acqua nel naso, se non in caso di un raffreddore serio, che a due mesi non hanno mai. A quell’età, se il naso è chiuso non succhiano, così starnutiscono per liberarlo: purtroppo molti genitori scambiano questo starnuto per raffreddore e utilizzano le gocce nel naso [..] Quell’azione ha fatto partire un riflesso che ha agito sul cuore. È ciò che può essere accaduto alla bimba". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia