I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sanità, novità in arrivo: medici di base disponibili 16 ore al giorno, 7 giorni su 7

Gli ambulatori dei medici di base resteranno accessibili dalle 8 del mattino a mezzanotte, quindi subentrerà il 118

Pubblicato il 19/04/2016 da Prevenzione a tavola

Importanti novità in vista negli studi dei medici di famiglia di tutta Italia: grazie al rinnovo della convenzione di medicina generale, che il Comitato di settore Governo-Regioni ha approvato ieri, l'assistenza sanitaria sarà garantita per 16 ore al giorno, sette giorni su sette, con gli ambulatori dei medici di base che resteranno accessibili ai cittadini dalle 8 del mattino a mezzanotte, mentre nelle ore notturne subentrerà il 118. Ma soprattutto, a regime niente più file per pagare ticket e prenotare visite: si farà tutto direttamente nello studio medico.

La novità potrebbe porre fine alle estenuanti code al pronto soccorso e facilitare le pratiche per la prenotazione di visite specialistiche e il pagamento dei ticket, operazioni che potranno essere fatte molto più velocemente nello studio medico. La novità più interessante tuttavia è quella che assicura agli assistiti la disponibilità del medico per 16 ore al giorno e 7 giorni su 7. L'assistenza sanitaria dovrà essere garantita dalle 8 del mattino alla mezzanotte da medici di base e guardia medica, mentre nelle ore notturne sarà attivo il 118. Secondo Giacomo Milillo, segretario del sindacato dei medici di medicina generale Fimmg, si tratta di una "staffetta che consente di avere più medici disponibili nell'arco della giornata, andando a coprire anche fasce orarie come quelle delle 8 alle 10 del mattino o del primo pomeriggio, dalle 14 alle 16, oggi meno coperte. E che generano così intasamenti nei pronto soccorsi a discapito di chi ha una vera emergenza".

La continuità delle cure mediche sarà garantita dalle Aft, Aggregazioni territoriali funzionali, un sistema organizzativo che permetterà ai cittadini di trovare durante tutto l'arco della giornata un medico di famiglia: una volta concluso il turno del proprio medico di fiducia infatti ce ne sarà comunque un altro a disposizione, collegato a un data base che consentirà in qualsiasi momento di avere sottomano il profilo sanitario dell'assistito. Per quanto riguarda invece i servizi di pediatria la copertura sarà garantita cinque giorni alla settimana, dalle 8 alle 20. Il nuovo modello di assistenza medica dovrebbe inoltre favorire la nascita di nuovi grandi ambulatori, con più medici presenti, dove è possibile effettuare prime analisi cliniche, accertamenti diagnostici meno complessi e piccola chirurgia ambulatoriale. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande