Metalli pesanti e micotossine in pane e pasta per i bambini: sequestri e denunce in tutta Italia

Pasta, pane e merende destinate ai pasti nelle scuole, frequentate da bambini di due e tre anni, con livelli di piombo superiori ai limiti consentiti. Micotossine, in particolare deossinivalenolo, in due formati di pasta che per sagoma e confezionamento inducevano il consumatore a ritenere che fossero indirizzati all’alimentazione dei più piccoli. E su più di un terzo del pane di semola di grano duro campionato, infine, è stato rilevato il superamento dei limiti delle micotossine (deossinivalenolo) e di metalli pesanti (piombo e cadmio) previsti per i bambini fino a tre anni.

Per questo motivo uomini del Corpo forestale dello Stato della Puglia hanno denunciato per frode nell’esercizio del commercio e somministrazione di sostanze alterate 14 imprenditori pugliesi e del Centro-nord Italia e hanno sequestrato oltre 10.000 quintali di semola, ricavata essenzialmente da grano non italiano. L’indagine, durata circa due anni, è stata diretta dalla Procura di Trani.

LEGGI ANCHE: Aflatossine nel latte: i controlli sul territori lariano

Oltre 80 ditte, tra cui numerosi panifici, sono state sottoposte a controllo e sono stati riscontrati alimenti con percentuali di contaminanti ben oltre la soglia di tutela. In particolare sono stati analizzati pane, pasta e merende per i bambini più piccoli, in cui i limiti dei contaminanti devono essere per legge sensibilmente inferiori rispetto agli alimenti per gli adulti. In una ditta privata, dedita alla preparazione dei pasti nelle scuole, è stato accertato l’uso di pasta, pane e merende con piombo superiore ai limiti consentiti.

Micotossine, e in particolare il deossinivalenolo, sono state riscontrate in due formati di pasta, che per la presenza in etichetta di elementi grafici ingannatori costituiti da immagini di cartoni animati, per il formato con sagome particolari (animali e autovetture), pubblicità e denominazione inducevano il consumatore a ritenere che fossero indirizzati all’alimentazione dei più piccoli. Infine su più di un terzo del pane di semola di grano duro campionato è stato rilevato il superamento dei limiti delle micotossine (deossinivalenolo) e di metalli pesanti (piombo e cadmio) previsti per i bimbi fino a tre anni. In sostanza, il pane destinato indistintamente a tutti i consumatori e non era invece adatto per i bambini fino a tre anni. (Repubblica)

Condividi il post

Come preparare dei deliziosi Panini con semi oleosi

Continuiamo a sbizzarrirci con il pane Dopo la Ricetta del…

Come preparare le Crêpes di farina di lenticchie rosse

Sbizzarriamoci ancora una volta in cucina, visto che in tempi…

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Oggi prepariamo la ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole,…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime e goditi i video su

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759



I nostri corsi sono validati da: