I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Metalli pesanti e micotossine in pane e pasta per i bambini: sequestri e denunce in tutta Italia

Quattordici imprenditori denunciati e 10mila quintali di semola sotto sequestro

Pubblicato il 14/04/2016 da Prevenzione a tavola

Pasta, pane e merende destinate ai pasti nelle scuole, frequentate da bambini di due e tre anni, con livelli di piombo superiori ai limiti consentiti. Micotossine, in particolare deossinivalenolo, in due formati di pasta che per sagoma e confezionamento inducevano il consumatore a ritenere che fossero indirizzati all’alimentazione dei più piccoli. E su più di un terzo del pane di semola di grano duro campionato, infine, è stato rilevato il superamento dei limiti delle micotossine (deossinivalenolo) e di metalli pesanti (piombo e cadmio) previsti per i bambini fino a tre anni.

Per questo motivo uomini del Corpo forestale dello Stato della Puglia hanno denunciato per frode nell’esercizio del commercio e somministrazione di sostanze alterate 14 imprenditori pugliesi e del Centro-nord Italia e hanno sequestrato oltre 10.000 quintali di semola, ricavata essenzialmente da grano non italiano. L’indagine, durata circa due anni, è stata diretta dalla Procura di Trani.

LEGGI ANCHE: Aflatossine nel latte: i controlli sul territori lariano

Oltre 80 ditte, tra cui numerosi panifici, sono state sottoposte a controllo e sono stati riscontrati alimenti con percentuali di contaminanti ben oltre la soglia di tutela. In particolare sono stati analizzati pane, pasta e merende per i bambini più piccoli, in cui i limiti dei contaminanti devono essere per legge sensibilmente inferiori rispetto agli alimenti per gli adulti. In una ditta privata, dedita alla preparazione dei pasti nelle scuole, è stato accertato l’uso di pasta, pane e merende con piombo superiore ai limiti consentiti.

Micotossine, e in particolare il deossinivalenolo, sono state riscontrate in due formati di pasta, che per la presenza in etichetta di elementi grafici ingannatori costituiti da immagini di cartoni animati, per il formato con sagome particolari (animali e autovetture), pubblicità e denominazione inducevano il consumatore a ritenere che fossero indirizzati all’alimentazione dei più piccoli. Infine su più di un terzo del pane di semola di grano duro campionato è stato rilevato il superamento dei limiti delle micotossine (deossinivalenolo) e di metalli pesanti (piombo e cadmio) previsti per i bimbi fino a tre anni. In sostanza, il pane destinato indistintamente a tutti i consumatori e non era invece adatto per i bambini fino a tre anni. (Repubblica)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gnocchi d’orzo: Marraconis de orgiu

Dalla civiltà sarda rurale, ecco una ricetta antica a base di cereali, fondamentali per un'alimentazione sana ed equilibrata

La ricetta dei Tortelli di ceci

Come preparare i tortelli di ceci, un piatto squisito e sano a base di legumi, fondamentali per la salute del nostro organismo

Diverticoli e diverticolite: cosa mangiare e da cosa tenersi lontani

Per prevenire la diverticolosi, ma anche per evitare l’infiammazione di diverticoli già presenti e quindi l’insorgenza di diverticolite, alcuni alimenti sono più indicati di altri

Il cuore è a rischio mangiando un uovo al giorno?

La risposta arriva da un grande studio pubblicato sul British Medical Journal che finalmente sembra mettere un punto alla questione del colesterolo contenuto nelle uova

Tortiglioni con fave al profumo di limone

Una ricetta fresca, che sa di primavera. E visto che sta iniziando il periodo delle fave, perché non approfittare delle prime arrivate?

Corsi - Prevenzione a tavola

Torta di fiocchi d’avena

Una torta squisita, facile da preparare, a base di cereali, indispensabili per rafforzare il nostro sistema immunitario

Orzo alle erbe con semi di finocchio e malva

Una ricetta squisita, facile da preparare e perfetta per rafforzare il sistema immunitario e proteggere il nostro organismo

La vitamina c NON cura il Coronavirus

Dopo quella relative alle bevande calde sta circolando un'altra bufala sulla vitamina C, utile per rafforzare il sistema immunitario ma ma non per curare, né prevenire il Coronavirus

Corsi - Prevenzione a tavola

Riso con crema di broccoli in salsa di capperi e mandorle

Una ricetta squisita, facile da preparare e perfetta per rafforzare il sistema immunitario e proteggere il nostro organismo

Le bevande calde non uccidono il Coronavirus: ecco tutte le bufale

Nonostante il momento critico, girano in rete numerose bufale che spacciano consigli casalinghi per debellare il virus: non abboccate!

Coronavirus: i 10 cibi che non devono mancare sulle nostre tavole

La giusta alimentazione è un'arma efficace per rafforzare le difese immunitarie dell’organismo e prevenire infezioni virali e batteriche

Arance e mandarini contengono molecola dimagrante

In questi agrumi scoperta la molecola che protegge dai chili di troppo e dagli effetti negativi dell'obesità, come arteriosclerosi e diabete

Cosa mangiare per tenere lontano il Coronavirus

Un'alimentazione corretta ed equilibrata è il primo passo per far sì che il nostro sistema immunitario sia il più possibile efficiente e tenga il Coronavirus ben lontano

La tisana per rafforzare le difese immunitarie

E' fondamentale, specie in questo periodo, far sì che nostro sistema immunitario sia pronto a contrattaccare virus e influenze

Gli 8 alimenti più ricchi di fibre

Le fibre contenute negli alimenti sono indispensabili per fortificare il nostro sistema immunitario