I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I cinque cibi cattivi che in realtà fanno bene alla salute

uno studio inglese toglierebbe il veto su alcuni alimenti considerati dannosissimi

Pubblicato il 13/04/2016 da Prevenzione a tavola

Le uova? Fonti di proteine, vitamine e minerali; i grassi spalmabili, come margarina o burro? Un aiuto contro i problemi cardiovascolari; le patate? Contengono carboidrati e vari tipi di vitamine; i latticini? Molto meno dannosi di quanto si pensi; gli arachidi? Aiutano a prevenire gli infarti. Sono questi, in estrema sintesi, i messaggi che emergono da un recente studio su cinque alimenti considerati “cattivi”, che medici e nutrizionisti ci sconsigliano di assumere per le conseguenze negative sulla salute. Ebbene, il professor Scott Harding, titolare di Scienze nutrizionali presso il King’s College di Londra, mette ora l’accento sugli aspetti più trascurati di questi cinque alimenti, soffermandosi cioè sui benefici che, se assunti nelle giuste quantità, questi "falsi nemici" contribuiscono a produrre.

Il docente inglese cerca in altre parole di togliere il veto ad arachidi (e relativo burro), uova, margarina, patate e ai tanto bistrattati formaggi, considerati altamente grassi e quindi da consumare il meno possibile. Vediamo quindi a quali conclusioni è giunto il suo studio, partendo dalle uova. A lungo si è ritenuto che facessero male al cuore: un uovo di grandi dimensioni, infatti, contiene circa 185 mg di colesterolo “da alimenti”, ritenuto il principale responsabile dell’innalzamento dei livelli di colesterolo nel sangue (quello che, se agglomerato in dosi eccessive, provoca l’occlusione delle arterie e il rischio di problemi cardio-vascolari). Negli ultimi 20 anni, però, alcune ricerche hanno mostrato che una normale assunzione di questo tipo di colesterolo ha un’influenza davvero bassa sui livelli di accumulo nel sangue. Ora, finalmente, gli esperti di nutrizione (e, tra questi, c’è il professor Harding) cercano di fare un po’ di chiarezza, sostenendo che le uova sono un’importante fonte di proteine, grassi sani, minerali e diverse vitamine.

Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore