I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Aflatossine nel latte: i controlli sul territori lariano

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte

Pubblicato il 13/04/2016 da Prevenzione a tavola

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte per individuare e distruggere eventuali alimenti contaminati dalle aflatossine. Fino al 5 aprile scorso, l’Ats Insubria – agenzia nata dalla fusione delle Asl di Como e Varese – ha effettuato 76 campionamenti, che nel 5,5% dei casi hanno avuto esito positivo. Il latte in questi casi è stato distrutto.

LEGGI ANCHE: Come sgonfiare naturalmente la pancia in 10 minuti

Il problema delle aflatossine nel latte interessa tutta la Lombardia e sarebbe legato in particolare al caldo anomalo e alla proliferazione di questa sostanza nei campi di mais, alimento poi utilizzato per le mucche da latte. Il 30 marzo scorso, la Regione ha approvato dunque un piano straordinario di sorveglianza «per dare una risposta rapida ed efficace al problema delle aflatossine nella filiera lattiero – casearia». In tutta la regione sono previsti 6mila controlli ufficiali straordinari nelle aziende zootecniche e negli stabilimenti di lavorazione del latte. La sorveglianza è già scattata anche sul territorio lariano e la gestione degli interventi è affidata all’Ats Insubria.

«In provincia di Como e Varese sono presenti 192 allevamenti di produzione di latte – fanno sapere dalla direzione dell’Ats – Il numero dei campionamenti ufficiali effettuati fino al 5 aprile scorso è di  76, con  una percentuale di positività del 5,5% circa, in linea con il dato regionale». Se i valori delle aflatossine risultano superiori ai limiti consentiti, come precisato ancora dall’Ats, «l’intervento prevede il sequestro e la distruzione del latte fino al rientro nei parametri previsti». «Il rientro – spiegano i tecnici dell’Ats – avviene dopo aver eliminato dalla razione gli alimenti contenenti aflatossine e verificato la qualità del latte prima con un controllo effettuato dallo stesso allevatore e in seguito attraverso un campionamento ufficiale effettuato dal servizio veterinario della Ats». Le positività, secondo quanto riferito dall’Ats sono in diminuzione. «Non ci siano rischi per il consumatore di prodotti a base di latte» ripetono dall’Agenzia di Tutela della Salute. (Fonte)

Approfondisci qui



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande