I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Aflatossine nel latte: i controlli sul territori lariano

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte

Pubblicato il 13/04/2016 da Prevenzione a tavola

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte per individuare e distruggere eventuali alimenti contaminati dalle aflatossine. Fino al 5 aprile scorso, l’Ats Insubria – agenzia nata dalla fusione delle Asl di Como e Varese – ha effettuato 76 campionamenti, che nel 5,5% dei casi hanno avuto esito positivo. Il latte in questi casi è stato distrutto.

LEGGI ANCHE: Come sgonfiare naturalmente la pancia in 10 minuti

Il problema delle aflatossine nel latte interessa tutta la Lombardia e sarebbe legato in particolare al caldo anomalo e alla proliferazione di questa sostanza nei campi di mais, alimento poi utilizzato per le mucche da latte. Il 30 marzo scorso, la Regione ha approvato dunque un piano straordinario di sorveglianza «per dare una risposta rapida ed efficace al problema delle aflatossine nella filiera lattiero – casearia». In tutta la regione sono previsti 6mila controlli ufficiali straordinari nelle aziende zootecniche e negli stabilimenti di lavorazione del latte. La sorveglianza è già scattata anche sul territorio lariano e la gestione degli interventi è affidata all’Ats Insubria.

«In provincia di Como e Varese sono presenti 192 allevamenti di produzione di latte – fanno sapere dalla direzione dell’Ats – Il numero dei campionamenti ufficiali effettuati fino al 5 aprile scorso è di  76, con  una percentuale di positività del 5,5% circa, in linea con il dato regionale». Se i valori delle aflatossine risultano superiori ai limiti consentiti, come precisato ancora dall’Ats, «l’intervento prevede il sequestro e la distruzione del latte fino al rientro nei parametri previsti». «Il rientro – spiegano i tecnici dell’Ats – avviene dopo aver eliminato dalla razione gli alimenti contenenti aflatossine e verificato la qualità del latte prima con un controllo effettuato dallo stesso allevatore e in seguito attraverso un campionamento ufficiale effettuato dal servizio veterinario della Ats». Le positività, secondo quanto riferito dall’Ats sono in diminuzione. «Non ci siano rischi per il consumatore di prodotti a base di latte» ripetono dall’Agenzia di Tutela della Salute. (Fonte)

Approfondisci qui



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore