I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Aflatossine nel latte: i controlli sul territori lariano

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte

Pubblicato il 13/04/2016 da Prevenzione a tavola

Raffica di controlli nelle stalle e nelle aziende che lavorano il latte per individuare e distruggere eventuali alimenti contaminati dalle aflatossine. Fino al 5 aprile scorso, l’Ats Insubria – agenzia nata dalla fusione delle Asl di Como e Varese – ha effettuato 76 campionamenti, che nel 5,5% dei casi hanno avuto esito positivo. Il latte in questi casi è stato distrutto.

LEGGI ANCHE: Come sgonfiare naturalmente la pancia in 10 minuti

Il problema delle aflatossine nel latte interessa tutta la Lombardia e sarebbe legato in particolare al caldo anomalo e alla proliferazione di questa sostanza nei campi di mais, alimento poi utilizzato per le mucche da latte. Il 30 marzo scorso, la Regione ha approvato dunque un piano straordinario di sorveglianza «per dare una risposta rapida ed efficace al problema delle aflatossine nella filiera lattiero – casearia». In tutta la regione sono previsti 6mila controlli ufficiali straordinari nelle aziende zootecniche e negli stabilimenti di lavorazione del latte. La sorveglianza è già scattata anche sul territorio lariano e la gestione degli interventi è affidata all’Ats Insubria.

«In provincia di Como e Varese sono presenti 192 allevamenti di produzione di latte – fanno sapere dalla direzione dell’Ats – Il numero dei campionamenti ufficiali effettuati fino al 5 aprile scorso è di  76, con  una percentuale di positività del 5,5% circa, in linea con il dato regionale». Se i valori delle aflatossine risultano superiori ai limiti consentiti, come precisato ancora dall’Ats, «l’intervento prevede il sequestro e la distruzione del latte fino al rientro nei parametri previsti». «Il rientro – spiegano i tecnici dell’Ats – avviene dopo aver eliminato dalla razione gli alimenti contenenti aflatossine e verificato la qualità del latte prima con un controllo effettuato dallo stesso allevatore e in seguito attraverso un campionamento ufficiale effettuato dal servizio veterinario della Ats». Le positività, secondo quanto riferito dall’Ats sono in diminuzione. «Non ci siano rischi per il consumatore di prodotti a base di latte» ripetono dall’Agenzia di Tutela della Salute. (Fonte)

Approfondisci qui



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'