I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rimedio naturale per curare le unghie incarnite

Rimedio naturale per curare le unghie incarnite efficace e veloce

Pubblicato il 08/04/2016 da Prevenzione a tavola

Se la pelle attorno la unghia si è arrossita, o se è comparsa un’infezione, è molto probabile che si tratti di un’unghia incarnita.

Le cause delle unghie incarnite sono varie: scarpe non adeguate (troppo grandi o troppo strette), questioni genetiche (deformazioni del piede) o errori nel tagliare le unghie.

Questo rimedio naturale per curare le unghie incarnite è molto efficace e veloce.

Immergi il piede in acqua calda il più possibile e varie volte al giorno (almeno 3). Lascialo in acqua per qualche minuto, poi asciugalo bene. Massaggia quindi la zona colpita dall’unghia incarnita, aiutandoci con dell’olio d’oliva.

Prendi un pezzo di cotone, inumidiscilo e mettilo sotto l’unghia. A questo punto la zona si è ammorbidita: è tempo di tagliare l’unghia, facendo molta attenzione ed usando un tagliaunghie pulito e ben affilato.

Bisogna tagliare l’unghia in modo dritto, lasciando la forma quadrata e senza tagliare troppo. Le zone incarnite le eviteremo, affinché possano migliorare.

GUARDA ANCHE: Come liberarsi dell’unghia incarnita in pochi minuti

SSS

Altri rimedi naturali per le unghie incarnite

Succo di cipolla. Estrai il succo di una cipolla e applicalo sulle unghie incarnite. Fai asciugare il succo sulle unghie, e applica almeno due o tre volte a settimana.

Acqua e sale. Prepara una soluzione a base di acqua e sale e applicala sulle unghie incarnite prima di andare a dormire.

Limone. Strofina una fetta di limone direttamente sull’unghia incarnita. Puoi anche usare una benda per lasciare il limone agire per qualche minuto.

Ricorda che questi trattamenti possono migliorare le unghie incarnite, ma se il problema persiste ti consigliamo di rivolgerti ad uno specialista in quanto potrebbe essere necessaria una piccola chirurgia.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Corsi - Prevenzione a tavola

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni