I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rimedio naturale per curare le unghie incarnite

Rimedio naturale per curare le unghie incarnite efficace e veloce

Pubblicato il 08/04/2016 da Prevenzione a tavola

Se la pelle attorno la unghia si è arrossita, o se è comparsa un’infezione, è molto probabile che si tratti di un’unghia incarnita.

Le cause delle unghie incarnite sono varie: scarpe non adeguate (troppo grandi o troppo strette), questioni genetiche (deformazioni del piede) o errori nel tagliare le unghie.

Questo rimedio naturale per curare le unghie incarnite è molto efficace e veloce.

Immergi il piede in acqua calda il più possibile e varie volte al giorno (almeno 3). Lascialo in acqua per qualche minuto, poi asciugalo bene. Massaggia quindi la zona colpita dall’unghia incarnita, aiutandoci con dell’olio d’oliva.

Prendi un pezzo di cotone, inumidiscilo e mettilo sotto l’unghia. A questo punto la zona si è ammorbidita: è tempo di tagliare l’unghia, facendo molta attenzione ed usando un tagliaunghie pulito e ben affilato.

Bisogna tagliare l’unghia in modo dritto, lasciando la forma quadrata e senza tagliare troppo. Le zone incarnite le eviteremo, affinché possano migliorare.

GUARDA ANCHE: Come liberarsi dell’unghia incarnita in pochi minuti

SSS

Altri rimedi naturali per le unghie incarnite

Succo di cipolla. Estrai il succo di una cipolla e applicalo sulle unghie incarnite. Fai asciugare il succo sulle unghie, e applica almeno due o tre volte a settimana.

Acqua e sale. Prepara una soluzione a base di acqua e sale e applicala sulle unghie incarnite prima di andare a dormire.

Limone. Strofina una fetta di limone direttamente sull’unghia incarnita. Puoi anche usare una benda per lasciare il limone agire per qualche minuto.

Ricorda che questi trattamenti possono migliorare le unghie incarnite, ma se il problema persiste ti consigliamo di rivolgerti ad uno specialista in quanto potrebbe essere necessaria una piccola chirurgia.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente