I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pressione arteriosa e colesterolo: ecco l’alimentazione corretta

Pressione arteriosa e colesterolo sono alcuni degli aspetti da tenere sotto maggiormente controllo

Pubblicato il 10/03/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Il tema della salute dell’organismo è costantemente tenuto sotto osservazione da parte della maggioranza degli italiani, specialmente negli ultimi anni. Pressione arteriosa e colesterolo sono alcuni degli aspetti da tenere sotto maggiormente controllo. Ecco allora alcuni consigli per chi ha problemi di pressione arteriosa e colesterolo.

IN ALTO IL VIDEO: COME ABBASSARE IL COLESTEROLO SENZA FARMACI

 Semaforo verde

Per chi ha il colesterolo alto e, allo stesso tempo, la pressione elevata, è consigliato mangiare frutta e verdura di stagione, perché contengono molte vitamine e antiossidanti, oltre ad essere alimenti privi di grassi. Via libera anche per il latte scremato e di soia: quest'ultimo aiuta anche a prevenire i tumori al seno. Sì alle carni bianche, come tacchino e pollo. Vengono '”accettate” anche le carni di maiale, purché siano epurate dal grasso. A chi piace il pesce, dovrebbe preferire salmone, tonno e trota, tutti e tre ricchi di omega3. Ultimo punto, non meno importante, riguarda il condimento: sì all'olio extravergine d'oliva, semaforo verde anche per miele e zucchero di canna naturale.

 Stop

Diversi alimenti sono da evitare se si hanno problemi di colesterolo e pressione. Tra questi vi sono le carni grasse, gli insaccati, latte intero e yogurt, olio di palma e cocco, burro e formaggi. Bollino rosso, a sorpresa, anche per le uova, sebbene queste possano essere consumate, saltuariamente, 1-2 volte a settimana. Sconsigliati anche i cibi fritti - definiti, da molti, spazzatura - e le bevande alcoliche. Moderare, infine, l'assunzione di caffè. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti