I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pane nero al carbone vegetale: le posizioni del Ministero

Pane al carbone: è davvero pericoloso o fa bene alla salute?

Pubblicato il 08/03/2016 da Prevenzione a tavola

Ormai l'argomento è sulla bocca di tutti: non si può produrre pane nero. O meglio, non lo si può fare quando a conferirgli il caratteristico colore è quel colorante, l'E153, da cui questo panificato prende l'altro nome con cui è noto, “pane al carbone vegetale”. L'E153 non è infatti altro che il carbone vegetale (o carbone attivo), un prodotto della combustione di alcuni tipi di legno già ampiamente utilizzato a scopo medico in base alle sue proprietà adsorbenti. La porosità che lo caratterizza permetterebbe infatti di assorbire i gas presenti nell'apparato digerente, riducendo fastidiosi gonfiori, anche se a onor del vero non tutti i medici concordano sulla sua reale utilità, soprattutto in presenza di condizioni, come la sindrome del colon irritabile, in cui i fastidi con cui si ha a che fare sono dovuti più a un aumento della sensibilità al gonfiore che a quello della produzione di gas. Forse proprio per questo da qualche mese a questa parte i panificatori hanno deciso di inserirlo nelle loro ricette; recentemente il Corpo Forestale dello Stato ha però proceduto al sequestro, in Puglia, di un ingente quantitativo di prodotti a base di carbone vegetale proprio perché il suo impiego sarebbe vietato per legge.

LEGGI ANCHE Il pane nero: una moda che potrebbe farci del male

Dopo a quella del pane al carbone, si è così finiti per assistere alla diffusione dei tentativi di chiarimento su se sia o meno lecito produrlo e su quali siano i benefici per la salute associati al suo consumo. A scendere in campo è stato anche il Ministero della Salute, che già lo scorso 22 dicembre ha diffuso una nota (47415 del 22 dicembre 2015) in cui ha precisato che “è ammissibile la produzione di un 'prodotto della panetteria fine' denominato come tale, che aggiunga agli ingredienti base (acqua, lievito e farina), tra gli altri, anche il carbone vegetale come additivo colorante e nelle quantità ammesse dalla regolamentazione europea in materia”, ma che tale prodotto non può essere denominato 'pane'. Il Ministero precisa inoltre che non è nemmeno ammesso il riferimento al 'pane' nell'etichettatura di tale prodotto, nella sua presentazioni o nelle pubblicità, e che tale regola è valida sia nel caso dei prodotti preconfezionati che in quello dei prodotti sfusi. Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?