I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sciroppo per accelerare il metabolismo e perdere peso

A base di limone, cannella, rafano e altri ingredienti che vi aiuteranno a bruciare grassi

Pubblicato il 04/03/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ecco oggi qualcosa che stimola il metabolismo e meravigliosamente asciuga l’addome e sgonfia l’intero corpo. Uno dei suoi ingredienti è di limone. Potente frutto disintossicante, accelera il metabolismo ed è ricco di vitamina C.

Il rafano stimola la digestione, pulisce l’organismo, stimola il metabolismo, elimina i depositi di grasso ed è raccomandato per i diabetici. Stimola inoltre la creazione e lo sviluppo di batteri “buoni” nell’intestino. Il rafano è ricco di vitamina C, B1, B6,B2, potassio, ferro, calcio, magnesio, fosforo.

IN ALTO IL VIDEO: I TRUCCHI PER ACCELERARE IL METABOLISMO

La cannella accelera il metabolismo e viene usato nella lotta contro l’obesità. E’ ideale per la regolazione dei livelli di zucchero nei diabetici. Aiuta anche a prevenire la formazione di cellule tumorali, e viene usata anche nella lotta contro le infezioni intestinali.

Infine lo zenzero che aiuta anche ad accelerare il metabolismo. L’ideale nella disintossicazione dell’organismo oltre ad essere un potente anti-infiammatorio, anticoagulante, antiossidante, e battericida. Lo zenzero ha anche proprietà terapeutiche nella digestione, stimola il rilascio di enzimi che favoriscono lo svuotamento dello stomaco.

COME PREPARARE LO SCIROPPO

Ingredienti:
  • 125 grammi di rafano;
  • 3 limoni;
  • 3 centimetri di radice di zenzero;
  • 3 cucchiaini di miele;
  • 2 cucchiaini di cannella.

Preparazione:

  • Unite 125 grammi di radice di rafano (sbucciato e grattugiato) e 3 centimetri di radice di zenzero.
  • Prendete i limoni, sbucciateli e tagliateli a tocchetti eliminando i semi.
  • Frullate rafano, pezzi di limone e zenzero.
  • Aggiungete 4 cucchiaini di miele e 2 cucchiaini di cannella e mescolate bene.
  • Mettete il composto in un barattolo di vetro e conservatelo in frigo.

COME PRENDERE LO SCIROPPO?

Prendete un cucchiaino due volte al giorno, dopo o durante i pasti. Proseguite il trattamento per 3 settimane e noterete i primi risultati. Se interessati a proseguire, effettuate prima una pausa di 15 giorni. Chi soffre di ipertensione non deve consumare questo sciroppo. A causa della presenza della cannella e dello zenzero, se ne sconsiglia l’uso a chi soffre di ipertensione. A tal proposito, ricordiamo che una dose molto bassa di zenzero è da considerarsi quasi completamente priva di controindicazioni.

Tuttavia, avendo lo zenzero un effetto ipotensivo, se si assumono farmaci per ipertensione o ipotensione, potrebbero verificarsi interazioni tra farmaco e spezia. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande