I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Birra, Coca Cola e patatine: quanto si deve correre per smaltirli?

Ecco quanto occorre per smaltire alcuni dei cibi spazzatura che occasionalmente (ma nemmeno tanto) consumiamo

Pubblicato il 25/02/2016 da Prevenzione a tavola

Dimmi cosa mangi e ti dirò quanto devi correre per smaltire il cibo appena ingerito. L’iniziativa è di Fit Talerz che, concentrandosi soprattutto sul cibo spazzatura, spiega che un hamburger di MacDonald’s richiede 4,05 chilometri di corsa. Ma non solo.

aaaasmaltire02

Coca Cola, patatine e kebab

Una lattina di Coca Cola ne impone 1,87 per essere smaltito mentre molto peggio va a chi si mangia un pacchetto di patatine fritte, condannato a una corsa di 10,47 chilometri. Quelle ancora di MacDonald’s ne richiedono 5,97 mentre per un kebab, tra carne, verdure e salse, la lunghezza inizia a essere drammatica, 11,99 chilometri.

aaaasmaltire03

Attenzione agli snack salati

Dopo aver bevuto una bottiglia di birra, invece, si dovrebbe correre per 2,88 chilometri mentre si sale drasticamente a 16,79 chilometri nel caso di una confezione di snack salati.

aaaasmaltire06

aaaasmaltire04

I parametri per calcolare le distanze

A queste distanze come si ci è arrivati? Intanto si è partiti dal metabolismo di una persona di 30 anni, alta 180 centimetri e del peso di 70 chilogrammi in grado di coprire un chilometro in 6,30 minuti.

aaaasmaltire05

Dunque si tratta di una persona a modello decisamente in forma. Le distanze si allungano se non si è altrettanto prestanti? Pare di sì.

aaaasmaltire07



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti

La salsa di pomodoro cotta fa bene all’intestino

Nuovo studio: Aumenta l'effetto dei batteri buoni

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta