I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Gli energy drink sono pericolosissimi, soprattutto per i più giovani

Il cuore è l'organo più a rischio, ma gli energy drink danneggiano tutto l'organismo

Pubblicato il 17/02/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Gli energy drink sono sempre più diffusi, soprattutto tra i giovani: è proprio per questa categoria che potrebbero rappresentare un vero e proprio pericolo dal momento che, sempre più ricerche, stanno evidenziano effetti collaterali sul cuore.

GUARDA IN ALTO LA STORIA DELLA RAGAZZA MORTA PER GLI ENERGY DRINK

Usati per rimanere svegli durante le tante ore di studio o mentre si è alla guida per un lungo viaggio, gli energy drink sono sempre più diffusi tra i più giovani ma potrebbero rappresentare un vero e proprio pericolo: a causa del loro altissimo contenuto di caffeina, infatti, queste bevande potrebbero causare un innalzamento della pressione e favorire quindi le aritmie“L’elemento più determinante di un energy drink è la caffeina e una lattina equivale più o meno a una tazzina di caffè. Capita difficilmente però di bere un espresso dietro l’altro, così il metabolismo ha modo e tempo di assimilare la caffeina; il consumo di energy drink invece è diverso e i ragazzi, nelle serate con gli amici, bevono anche sette o otto lattine di stimolanti in un lasso di poche ore. Se a questo si aggiunge l’associazione molto frequente con alcolici vari, si spiega perché gli eccessi possano essere pericolosi” spiega al Corriere della Sera Giuseppe Lippi, docente di Biochimica clinica dell’università di Verona.

In particolare, Lippi sottolinea come nei più giovani il consumo esagerato di energy drink possa funzionare da “innesco” percardiopatie congenite di cui ancora si ignora l’esistenza. Nonostante sia solo uno il caso accertato di un ragazzo morto dopo aver bevuto una sola lattina, è bene che i giovani con storie familiari che presentano morti improvviso e/o per infarto stiano ben lontani da questo genere di bevande. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali