I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Cavolfiori alla curcuma: la ricetta anticancro

Oggi vi presentiamo una sfiziosa ricetta dalle innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo

Pubblicato il 09/02/2016 da Prevenzione a tavola

Oggi vi presentiamo una sfiziosa ricetta dalle innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, principalmente in funzione anti-cancro.

Il cavolfiore è un alimento importantissimo per il nostro organismo, grazie ai nutrienti in esso contenuti: potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico, vitamina C, sono solo alcune delle preziose sostanze presenti al suo interno. Gode inoltre di notevoli proprietà, tra cui quelle depurative, rimineralizzanti e anticancro. Ecco allora che integrarlo nella nostra dieta può essere una scelta importantissima.

Oggi vedremo insieme una ricetta per cucinare il cavolfiore in maniera alternativa, accompagnandolo a un altro preziosissimo ingrediente: la curcuma.

Questa ricetta, oltre a essere gustosa e sana ha delle notevoli proprietà antinfiammatorie, utili a trattare e a prevenire diverse malattie.

Tenete poi sempre presente che consumare piatti a base di questo ortaggio è un modo efficace per aumentare l’apporto di minerali, antiossidanti e vitamine. La combinazione di cavolfiore al forno e curcuma, poi, rafforzerà i vantaggi di questo speciale alimento.

Ecco gli ingredienti che serviranno per realizzare la nostra ricetta:

Tagliate le cime del cavolfiore a pezzi non troppo grossi e riponetele in una teglia in forno preriscaldato a circa 180°. Aggiungere la curcuma, il cumino nero, sale e olio d’oliva, mescolare tutti loro bene.

Fate cuocere in forno per circa 25-30 minuti finché il vostro cavolfiore non sarà diventato croccante e i bordi coloriti.

Servite la vostra pietanza calda o a temperatura ambiente, aggiungendo in base ai gusti scorza di lime e zenzero fresco.

Sembra che la combinazione di questi due ingredienti abbia capacità di prevenire e trattare diversi tipi di cancro. Come abbiamo detto più volte, la curcumina non è immediatamente biodisponibile al nostro corpo, quindi potrebbe essere necessario aggiungere qualche ingrediente in più, come ad esempio il pepe nero, che ne faciliti l’assorbimento.

APPROFONDISCI CON Gli straordinari benefici della curcuma

La curcumina, lo ricordiamo, ha un forte potere antinfiammatorio e antiossidanti ed è un prezioso alleato nella prevenzione contro il cancro.

Il cavolfiore contiene glucosinolati che proteggono il corpo dai radicali.

Il cavolfiore è anche una buona fonte di colina, che sostiene lo sviluppo corretto del cervello.

Questo alimento  è molto versatile: può essere cucinato a vapore, gratinato, consumato crudo (se particolarmente fresco e tenero) tuttavia chi soffre di ipotiroidismo dovrebbe gustarlo solo cotto, in quanto crudo contiene una sostanza che potrebbe rallentare il lavoro della tiroide. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore