I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Dolore alle mani: ecco cosa potrebbe essere

Se vi s'indolenziscono spesso le mani potrebbe essere la spia di alcune patologie

Pubblicato il 02/02/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Vi svegliate sempre più spesso con mano e braccio addormentati? Improvvisamente sentite un formicolio alle mani? A volte sentite delle fitte all'altezza del polso che si propagano su tutta la mano?

Potrebbe trattarsi di alcuni sintomi che presagiscono l'insorgenza di alcune patologie. Non è il caso di allarmarsi ma di informarsi, ed eventualmente rivolgersi a uno specialista.

IN ALTO IL VIDEO: COME FARE UN MASSAGGIO ALLE MANI

Artrite reumatoide – Questa è l’unica delle patologie che provocano un forte dolore alla mano che non può essere curata in modo definitivo. Provoca fitte, dolore e rigidità appena scegli e scompare man mano che le articolazioni si “riscaldano”. E’ un’infiammazione cronica che può essere semplicemente lenita con i farmaci ma non del tutto eliminata.

Potrebbe interessarti anche Artrite e artrosi: è possibile prevenirle?

Tunnel carpale – Una delle patologie più comuni che porta un forte dolore alle mani è la sindrome del tunnel carpale, causata da una compressione del nervo mediano del polso. Inizialmente, si manifesta solo con intorpidimento e formicolio nelle ore notturne e a lungo andare porta all’irrigidimento delle dita e a difficoltà nel muovere la mano. E’ un problema che si cura con antibiotici e polsiera, anche se, nel caso in cui i farmaci non riuscissero a far passare il dolore, bisogna ricorrere all’intervento chirurgico.

Dito a scatto – Il dito a scatto è una patologia che si manifesta con un dolore al palmo e con una flessione a scatto delle falangi quando si piegano e si richiudono. E’ un problema che colpisce i tendini flessori, lungo i quali si formano dei noduli che impediscono il normale scorrimento sottocute. Antinfiammatori, tutori o interventi sono le possibili soluzioni al problema.(Fonte)

Potrebbe interessarti anche questo video del nostro ortopedico: Le abitudini scorrette che causano il torcicollo



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore