I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Zucchero, la nuova droga: “Fa male alla salute come il crack”

Lo zucchero raffinato "è il nuovo crack" si azzarda a dire Sally Norton, esperto nutrizionista

Pubblicato il 27/01/2016 da

Occhio allo zucchero raffinato. E’ una droga, “è il nuovo crack” si azzarda a dire Sally Norton, esperto nutrizionista che spiega al Daily Mail come la dipendenza da dolci possa diventare pericolosa per la salute tanto quanto quella da alcol e droghe. Ma non è il solo a dare l’allarme: secondo un numero sempre maggiore di esperti lo zucchero è il nuovo nemico da combattere se si vuole vivere una vita all’insegna della salute.

Potrebbe interessarti Altro che bianco o di canna: l’unico zucchero da usare è questo!

Lo zucchero sarebbe in grado di creare una dipendenza pari, se non peggio, a una droga pesante come il crack. Lo zucchero raffinato ci sta rendendo via via più grassi e inclini alle malattie a lungo termine. Nella fattispecie, questo consumo ha aumentato in modo significativo il rischio di diabete, ci ha causato un diffuso invecchiamento precoce, ha minato i nostri livelli di energia e spesso ha portato all’obesità. Lo zucchero raffinato inoltre avrebbe un impatto deleterio sul nostro sistema ormonale e il suo corretto funzionamento. Tutto questo è un grande problema di salute pubblica e lo possiamo osservare, dati alla mano, nel crescente numero di individui che sono affetti da obesità, diabete, sindrome metabolica e malattie cardiovascolari.

Assumiamo giornalmente molto più zucchero di quello che pensiamo e dovremmo. Si assume non solo direttamente, magari zuccherando il caffè, ma insieme a molti altri cibi durante tutta la giornata,  così, alla fine, il totale supera spesso le dosi raccomandate. Proprio come con una dipendenza da droga, si sente il bisogno di introdurre zucchero nell’organismo per mettere a tacere il desiderio.

Potrebbe interessarti Troppo zucchero manda in tilt il cervello. A rischio memoria

In una ricerca condotta da scienziati francesi, i ratti avrebbero addirittura preferito lo zucchero alla cocaina, pur essendo già dipendenti da essa. In pratica, usando scansioni cerebrali, gli scienziati hanno scoperto che bere frullati zuccherati innesca gli stessi centri neuronali di ricompensa che si attivano sotto l’effetto di droghe.

In base alle nuove linee guida statunitensi sull’alimentazione il limite indicato per gli zuccheri è quello di un massimo del 10% delle calorie ingerite giornalmente. Che equivale più o meno a quello contenuto in una sola bibita. Lo stesso limite è stato stabilito dall’Oms che però ha raccomandato in un recente documento di scendere al 5%. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta degli Gnocchi di borragine

Se l'orto ti regala borragine, tu fanne gnocchi deliziosi

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Un dolce sano, senza glutine e squisito: eccovi la lista degli ingredienti e il procedimento

Torta di mele rovesciata

Oggi v'insegno la ricetta della mia squisita torta di mele rovesciata

Crema di zucca al profumo di rosmarino

Una crema da utilizzare per un dessert, oppure per fare delle crostate, o anche delle fragranti torte salate

Favette dei morti, ricetta e ingredienti

Per la ricorrenza odierna ho preparato un dolce tradizionale di molte regioni italiane, le favette dei morti

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricette autunnali, è online il nuovo corso di cucina di Prevenzione a Tavola

Menù giornalieri equilibrati per affrontare il cambio di stagione senza malanni

Giornata mondiale dell’alimentazione: tra coscienza e consapevolezza

Oggi in 150 Paesi si festeggia il World Food Day: da anni Prevenzione a tavola si batte per diffondere una corretta cultura del cibo

Pane di riso cotto fermentato

Una ricetta squisita che ci permette di recuperare gli avanzi di un pasto precedente. Ecco come si prepara

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake alle carote con farina di mandorla e semi di papavero

Una rivisitazione più sana, leggera e nutriente del famosissimo dolce americano per la prima colazione

Troppo fruttosio mette a rischio il fegato

Secondo un nuovo studio causa la steatosi epatica non alcolica

Chi mangia pasta ha un’alimentazione più sana e più ricca di nutrienti

E presenta un'assunzione giornaliera inferiore di grassi saturi e zuccheri aggiunti, rispetto a chi non la mangia

Con la soia diminuiscono le recidive di cancro al seno

La ricerca scientifica ha ampiamente dimostrato come il consumo di cibi tradizionali a base di soia riduca il rischio di recidive e mortalità

Quercetina: la molecola di frutta e verdura che contrasta il Covid-19

Si tratta della quercetina, contenuta in molti frutti, verdure e ortaggi comuni. E anche in vino rosso e thè. Ecco lo studio che dà una speranza in più nella lotta contro il coronavirus

Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

La torta che prepariamo oggi è un piacere per le pupille gustative e anche per gli occhi. Ecco la ricetta della Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

Le tortine di farro rivisitate da una nostra allieva

Valentina, una studentessa di Prevenzione a Tavola, ha realizzato una delle nostre ricette con qualche piccola variante che noi abbiamo molto apprezzato