I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Zucchero, la nuova droga: “Fa male alla salute come il crack”

Lo zucchero raffinato "è il nuovo crack" si azzarda a dire Sally Norton, esperto nutrizionista

Pubblicato il 27/01/2016 da

Occhio allo zucchero raffinato. E’ una droga, “è il nuovo crack” si azzarda a dire Sally Norton, esperto nutrizionista che spiega al Daily Mail come la dipendenza da dolci possa diventare pericolosa per la salute tanto quanto quella da alcol e droghe. Ma non è il solo a dare l’allarme: secondo un numero sempre maggiore di esperti lo zucchero è il nuovo nemico da combattere se si vuole vivere una vita all’insegna della salute.

Potrebbe interessarti Altro che bianco o di canna: l’unico zucchero da usare è questo!

Lo zucchero sarebbe in grado di creare una dipendenza pari, se non peggio, a una droga pesante come il crack. Lo zucchero raffinato ci sta rendendo via via più grassi e inclini alle malattie a lungo termine. Nella fattispecie, questo consumo ha aumentato in modo significativo il rischio di diabete, ci ha causato un diffuso invecchiamento precoce, ha minato i nostri livelli di energia e spesso ha portato all’obesità. Lo zucchero raffinato inoltre avrebbe un impatto deleterio sul nostro sistema ormonale e il suo corretto funzionamento. Tutto questo è un grande problema di salute pubblica e lo possiamo osservare, dati alla mano, nel crescente numero di individui che sono affetti da obesità, diabete, sindrome metabolica e malattie cardiovascolari.

Assumiamo giornalmente molto più zucchero di quello che pensiamo e dovremmo. Si assume non solo direttamente, magari zuccherando il caffè, ma insieme a molti altri cibi durante tutta la giornata,  così, alla fine, il totale supera spesso le dosi raccomandate. Proprio come con una dipendenza da droga, si sente il bisogno di introdurre zucchero nell’organismo per mettere a tacere il desiderio.

Potrebbe interessarti Troppo zucchero manda in tilt il cervello. A rischio memoria

In una ricerca condotta da scienziati francesi, i ratti avrebbero addirittura preferito lo zucchero alla cocaina, pur essendo già dipendenti da essa. In pratica, usando scansioni cerebrali, gli scienziati hanno scoperto che bere frullati zuccherati innesca gli stessi centri neuronali di ricompensa che si attivano sotto l’effetto di droghe.

In base alle nuove linee guida statunitensi sull’alimentazione il limite indicato per gli zuccheri è quello di un massimo del 10% delle calorie ingerite giornalmente. Che equivale più o meno a quello contenuto in una sola bibita. Lo stesso limite è stato stabilito dall’Oms che però ha raccomandato in un recente documento di scendere al 5%. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che fanno invecchiare

Conoscere per evitare i cibi che causano l'invecchiamento del nostro organismo

La salute dei capelli passa dall’alimentazione

Anche la nostra dieta mediterranea ci può aiutare a mantenere e a riportare la salute nei nostri capelli

Riso con mandorle e friggitelli

Una ricetta sfiziosa e inusuale per sorprendere i vostri ospiti e deliziare il palato

Tortine di farro con marmellata al limone

La ricetta di oggi è perfetta sia per fare una colazione nutriente e golosa, sia per godersi una merenda squisita. Ecco cosa vi serve per prepararla e il procedimento

Come scegliere un dolcificante: tradizione o formule chimiche?

Eritritolo o malto? Ecco qualche strumento in più che ci possa guidare nella scelta del dolcificante più sano.

Corsi - Prevenzione a tavola

Estate, l’alimentazione corretta

Per tenere sotto controllo il caldo, per idratarsi correttamente e rinfrescarsi attraverso le scelte alimentari più corrette

Anguria beach, un fresco aperitivo

Concediamoci un po' di relax con un aperitivo estivo a base di anguria

Umeboshi: cos’è, benefici e ricette

Alla scoperta dell'Umeboshi, la prugna essiccata dalle meravigliose proprietà terapeutiche

Corsi - Prevenzione a tavola

Salsa verde all’acetosella

Anche se non conoscevo proprio questa pianta, nella mia ricerca di ricette tradizionali sono incappata in questa ricetta sfiziosa e semplicissima

Il Corso Base si arricchisce di un nuovo capitolo e due ricettari

La nostra scuola cerca di dare il meglio ogni giorno di più, per questo ci sembrava giusto fornire ulteriori strumenti di apprendimento e comprensione ai nostri allievi che vogliono cambiare la propria alimentazione

Stroncatura, l’antica ricetta calabrese

Oggi andiamo in Calabria per un primo che dentro contiene il sapore del mare e del grano, dei mercanti e dei contadini: la stroncatura è un piatto veloce che si prepara con pochissimi ingredienti

Menopausa, l’alimentazione che ne allevia i sintomi

Consigli alimentari e pratici per vivere la menopausa come un'opportunità e non come un disturbo

Migliaccio, una ricetta antica dal sapore unico

Ecco la mia ricetta del migliaccio, un dolce a base di miglio e guarnito con la composta di albicocche

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Treccine di mais senza glutine

Queste treccine si preparano in pochi minuti e si accompagnano benissimo ad una tazza di tè o un bicchiere di succo di frutta naturale