I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Gnocchetti di farina di castagne conditi con zucca

Oggi ci cimentiamo con un primo piatto davvero squisito , soprattutto per chi ama la zucca.

Pubblicato il 25/01/2016 da Patrizia De Luca

Oggi ci cimentiamo con un primo piatto davvero squisito , soprattutto per chi ama la zucca. Forse è una preparazione un po' più difficile del solito, ma fidatevi, ne vale davvero la pena. Vi presenti i miei Gnocchetti di farina di castagne conditi con zucca!

INGREDIENTI

Gnocchetti

Sughetto alla zucca

PREPARAZIONE

Unite in una terrina capiente la farina di castagna e quella integrale aggiungendo gradualmente l’acqua tiepida. Una volta compatto, trasferite il composto su una superficie piana e infarinata dove finirete di lavorare l’impasto con le mani. Una volta pronto, copritelo con della pellicola trasparente e trasferitelo infrigorifero dove riposerà per almeno un’ora.

A questo punto prelevate il vostro panetto e posizionatelo nuovamente sulla spianatoia infarinata, dove lo dividerete in tocchetti e formerete dei piccoli gnocchetti,infarinateli e lasciateli riposare per 10minuti

Nel frattempo tagliate la zucca a tocchettini fatela stufare con 3 cucchiai d'olio 4 cucchiai d'acqua,il porro e 2 foglioline si salvia per 20min Dopodiché dare una passatina veloce di mixer e frullare grossolanamente Cuocere gli gnocchi finché non emergeranno in superficie condire con la zucca e buon appetito.

Non perderti tutte le mie ricette della mia pagina Facebook



banner basso postfucina





Patrizia De Luca

Patrizia De Luca
Food blogger - "Ricette di felice Bene-essere"

Ho creato la pagina fb "Ricette di felice Bene-essere" perché sono un'appassionata di cucina sana e felice da sempre, coltivo questa passione da anni e amo giocare con gli alimenti combinando tra loro gusti e sapori. Con il tempo è nata in me la voglia di conoscere le proprietà nutritive di cui sono ricchi i prodotti della natura che considero ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero