I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Raro caso di scorbuto in un bimbo: beveva solo latte di mandorla

Un raro caso di scorbuto è stato documentato in un bambino di 11 mesi in Spagna

Pubblicato il 19/01/2016 da

Malattie dimenticate, che a volte ritornano. Un raro caso discorbuto è stato documentato in un bambino di 11 mesi in Spagna. Il motivo è che la famiglia lo alimentava solo con un latte in polvere a base di mandorle, privo di vitamina C,la cui carenza porta proprio a questa malattia. Lo scorbuto è raro oggi nei Paesi sviluppati, ma pazienti occasionali si registrano soprattutto nelle persone anziane che hanno un’alimentazione sbagliata, così come, appunto, in bambini con diete non variate, ricorda la rivista ‘Pediatrics’, dove i medici hanno pubblicato i dettagli del caso spagnolo.

Il bambino è stato portato dal medico perché era irritabile, perdeva peso e piangeva se qualcuno gli toccava le gambe. Anche se in grado di stare seduto da solo da quando aveva 7 mesi, era diventato instabile e, raggiunti gli 11 mesi, ancora non camminava. I test hanno dimostrato che il neonato aveva una perdita di tessuto osseo, alcune fratture del femore e livelli molto bassi di vitamina C.

La diagnosi è stata dunque di scorbuto, una condizione che si verifica quando la dieta di una persona è gravemente carente di vitamina C, sostanza necessaria per produrre collagene, una proteina importante per la salute dei tessuti del corpo umano, come cartilagini, ossa, pelle e denti.

I neonati hanno bisogno di circa 50-60 mg di vitamina C al giorno, contenuti nel latte materno, nei classici latti in polvere, nella frutta e nella verdura. La madre ha riferito che da bebè era stato nutrito con latte di mucca in polvere, ma a 2 mesi e mezzo aveva sviluppato una reazione cutanea, per cui il pediatra aveva raccomandato di cambiare la dieta del piccolo.

L’unica fonte di nutrimento che sembrava non disturbarlo era una bevanda che conteneva principalmente latte di mandorle, farina di mandorle, sesamo in polvere e una miscela di cereali. Ma in questa bevanda mancavano alcune importanti vitamine, come la C.

Dopo la diagnosi, il bambino è stato trattato con integratori orali di vitamine C e D, ed è stato anche alimentato con latte, cereali, carne, frutta e verdura. Dopo alcuni mesi, i sintomi sono migliorati, i livelli di vitamina C si sono normalizzati e il bimbo ha cominciato a camminare. “Questo caso presenta lo scorbuto come nuova e grave complicazione di un uso improprio delle bevande a base di mandorla nel primo anno di vita”, scrivono i ricercatori dell’Ospedale Universitario La Fe y Politecnico di Valencia. “Pediatri e genitori devono essere consapevoli che le bevande a base di piante non sono un alimento completo e non possono sostituire l’allattamento o il latte in polvere”. (Fonte)

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere un buon “latte vegetale” al supermercato? della nutrizionista e biologa Chiara Cevoli



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che fanno invecchiare

Conoscere per evitare i cibi che causano l'invecchiamento del nostro organismo

La salute dei capelli passa dall’alimentazione

Anche la nostra dieta mediterranea ci può aiutare a mantenere e a riportare la salute nei nostri capelli

Riso con mandorle e friggitelli

Una ricetta sfiziosa e inusuale per sorprendere i vostri ospiti e deliziare il palato

Tortine di farro con marmellata al limone

La ricetta di oggi è perfetta sia per fare una colazione nutriente e golosa, sia per godersi una merenda squisita. Ecco cosa vi serve per prepararla e il procedimento

Come scegliere un dolcificante: tradizione o formule chimiche?

Eritritolo o malto? Ecco qualche strumento in più che ci possa guidare nella scelta del dolcificante più sano.

Corsi - Prevenzione a tavola

Estate, l’alimentazione corretta

Per tenere sotto controllo il caldo, per idratarsi correttamente e rinfrescarsi attraverso le scelte alimentari più corrette

Anguria beach, un fresco aperitivo

Concediamoci un po' di relax con un aperitivo estivo a base di anguria

Umeboshi: cos’è, benefici e ricette

Alla scoperta dell'Umeboshi, la prugna essiccata dalle meravigliose proprietà terapeutiche

Corsi - Prevenzione a tavola

Salsa verde all’acetosella

Anche se non conoscevo proprio questa pianta, nella mia ricerca di ricette tradizionali sono incappata in questa ricetta sfiziosa e semplicissima

Il Corso Base si arricchisce di un nuovo capitolo e due ricettari

La nostra scuola cerca di dare il meglio ogni giorno di più, per questo ci sembrava giusto fornire ulteriori strumenti di apprendimento e comprensione ai nostri allievi che vogliono cambiare la propria alimentazione

Stroncatura, l’antica ricetta calabrese

Oggi andiamo in Calabria per un primo che dentro contiene il sapore del mare e del grano, dei mercanti e dei contadini: la stroncatura è un piatto veloce che si prepara con pochissimi ingredienti

Menopausa, l’alimentazione che ne allevia i sintomi

Consigli alimentari e pratici per vivere la menopausa come un'opportunità e non come un disturbo

Migliaccio, una ricetta antica dal sapore unico

Ecco la mia ricetta del migliaccio, un dolce a base di miglio e guarnito con la composta di albicocche

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Treccine di mais senza glutine

Queste treccine si preparano in pochi minuti e si accompagnano benissimo ad una tazza di tè o un bicchiere di succo di frutta naturale