I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ananas, valido alleato per il ventre piatto

La bromelina contenuta dall'ananas assorbire facilita l'eliminazione delle tossine

Pubblicato il 18/01/2016 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Innanzitutto dobbiamo mettere in chiaro un aspetto che sottolineano i nutrizionisti: è impossibile avere il ventre piatto 24 ore al giorno, e nemmeno tutti i giorni. Ci sono alimenti che inevitabilmente gonfiano un po’ e ci sono volte in cui la digestione provoca un po’ di gonfiore. Tralasciando questi dettagli, se vi prendete cura dell’alimentazione, potete eliminare parte di questo grasso localizzato.

Già sapete che è necessario bere molta  acqua e limitare il consumo di grassi, farine raffinate e sale. Tutto ciò non solo provoca un aumento di peso, ma favorisce anche la ritenzione idrica. Passiamo ora all’aspetto della frutta. Perché può aiutarvi? In pratica perché esercita un’attività termoregolatrice. Brucia grassi, favorisce i movimenti intestinali ed elimina le tossine. Ci sono frutti che permettono addirittura di eliminare i lipidi. Molti di questi contengono fibre molto salutari che evitano l’infiammazione del ventre e, grazie ai loro flavonoidi, riusciamo a bruciare grassi e a perdere peso. Vale la pena, dunque, confidare nella frutta per migliorare la salute e ottenere un ventre piatto.

L’ananas è un alleato per ottenere un ventre piatto. Dispone di un alto contenuto di bromelina. Sapete a che cosa serve questo enzima? Serve ad assorbire proteine e ad ottenere una grande quantità di fibre indissolubili che facilitano l’eliminazione delle tossine e la salute intestinale. Si tratta di un frutto molto saporito che potete consumare al naturale o sotto forma di succo. Non esitate, potete consumarne la quantità che desiderate e non vi farà mai ingrassare. È una meraviglia naturale da cui tutti possiamo trarre beneficio. Che cosa state aspettando?

Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale