I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Intestino: batteri “buoni” a rischio estinzione a causa dell’alimentazione

A causare l'impoverimento è soprattutto l'abbandono di diete ricche di fibre in favore di carboidrati semplici e grassi

Pubblicato il 15/01/2016 da Prevenzione a tavola

Alcune specie di batteri ‘buoni’ che colonizzano l’intestino sono in via di estinzione, e la colpa è della dieta sbagliata seguita nel mondo occidentale moderno. A sostenerlo è uno studio delle università di Stanford, Harvard e Princeton pubblicata dalla rivista Nature, secondo cui, anche cercando di correggere l’alimentazione, sarebbe ormai impossibile ripristinare le specie perdute. Il microbioma intestinale, spiegano gli autori, contribuisce a regolare diverse funzioni dell’organismo, compreso il sistema immunitario.

A causare l’impoverimento è soprattutto l’abbandono di diete ricche di fibre in favore di carboidrati semplici e grassi. I ricercatori hanno simulato il processo nei topi da laboratorio, sottoponendoli a una dieta povera di fibre. Il risultato e’ stato che non solo nelle cavie il microbioma risultava impoverito, con il 60% delle specie presenti che ha visto un dimezzamento della popolazione, ma anche nella prole non erano presenti tutte le specie. Il fenomeno, scrivono gli esperti, risulta irreversibile, e anche il ritorno a una dieta ‘favorevole’ non fa tornare la composizione originaria. “Questo e’ un ecosistema complesso, ed e’ difficile predire quale sara’ l’effetto di una perdita di biodiversita’ cosi’ grande– afferma Erica Sonnenburg, l’autore principale -, ma e’ probabile che queste estinzioni avranno dei grandi effetti“.

Fonte



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale