I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Minestra brucia grassi per depurare il nostro organismo

Consumando questa minestra per una settimana purificherete il vostro organismo dopo le abbuffate delle feste

Pubblicato il 07/01/2016 da

Vi assicuriamo che la ricetta di oggi è ideale per tutte le persone che desiderano consumare una minestra che le aiuti a dimagrire. Questa minestra “brucia grassi” contiene ingredienti che stimolano la perdita di peso e permette di condurre un’alimentazione sana senza doversi sottoporre a diete drastiche che possono avere ripercussioni negative sulla salute.

Questa potente minestra dimagrante permette di eliminare le tossine del corpo, di combattere la ritenzione idrica e, di conseguenza, di ridurre il grasso e i centimetri di troppo per migliorare la propria figura e la propria salute. L’idea è quella di assumere questa minestra per sette giorni consecutivi; trascorsi i 7 giorni, bisogna riprendere un’alimentazione più completa, ma ricca di alimenti sani in modo da mantenere il peso equilibrato.

Quali ingredienti presenta la minestra brucia grassi?

La minestra brucia grassi rappresenta un modo molto sano per perdere peso in poco tempo e per disintossicare l’organismo di tutte le sostanze che danneggiano la nostra salute e che influiscono negativamente sul nostro peso. Bisogna preparare un brodo a base di verdure fresche, da assumere in buone quantità ogni volta che si ha fame.

Gli ingredienti di questa minestra sono:

  • ½ cavolo: questo vegetale è ricco di potassio, zolfo, calcio e altri sali minerali acidi. Il suo consumo regolare aiuta a combattere i problemi di stitichezza e a migliorare la salute della pelle. Ogni 100 grammi di cavolo apportano solo 40 calorie.
  • 6 cipolle grandi: la cipolla è nota per il suo alto potere depurativo, che permette di pulire l’organismo e di eliminare le sostanze tossiche che possono danneggiare la salute. Contiene una buona quantità di acqua, di zolfo, di potassio e di fosforo. Si consiglia soprattutto per combattere la ritenzione idrica e per eliminare gli eccessi di acido urico. 100 grammi di cipolla cotta apportano solo 20 calorie.
  • 6 pomodori: questo ortaggio è conosciuto in tutto il mondo per il suo alto potere antiossidante e diuretico, che aiuta a rivitalizzare l’organismo e ad eliminare le sostanze di scarto accumulate nel corpo. I pomodori contengono anche una significativa quantità di potassio, fosforo e cloro. Ogni 100 grammi apportano solo 19 calorie.
  • 3 gambi di sedano: questo alimento possiede un elevato potere diuretico, che aiuta a combattere gli eccessi di acido urico nel corpo. È ricco di potassio, di cloro, di zolfo, di rame, di calcio e di sodio. Ogni 100 grammi di sedano apportano solo 19 calorie.
  • 2 peperoni verdi: i peperoni sono ricchi di antiossidanti e contengono molta vitamina C. Grazie al loro elevato contenuto di fibra, i peperoni saziano e aiutano a prevenire la stitichezza. Ogni 100 grammi di peperone constano di solo 10 calorie.
  • Sale o spezie: nel caso del sale, si consiglia quello marino o dell’Himalaya. Tuttavia, potete optare per altre spezie come l’origano, la curcuma, il pepe, etc.

Come preparare la minestra brucia grassi?

  • Con tutti gli elementi citati, preparate la quantità di minestra necessaria per un giorno. Dovete tagliare a pezzetti le verdure e, in seguito, metterle in una pentola con acqua. Per calcolare bene la quantità d’acqua, considerate che deve occupare il doppio dello spazio occupato dalle verdure.
  • Mettete il coperchio e fate cuocere a fuoco medio-basso, fino a quando le verdure non saranno ben cotte. Infine, ritirate dal fuoco e assumete la quantità giornaliera desiderata.
  • Se la minestra avanza, potete conservarla in frigo e riscaldarla il giorno seguente.Potete prendere questa minestra fredda o calda, tutte le volte che avete fame.

Come prendere la minestra brucia grassi?

Come abbiamo già detto, l’idea è prendere questa minestra per 7 giorni, durante i quali disintossicherete l’organismo e riceverete numerosi benefici.

I primi due giorni dovete assumere solo questa minestra (ogni volta che avete fame) e bere acqua e succhi naturali.

Dal terzo al settimo giorno aggiungerete alla dieta altri alimenti necessari per apportare proteine, idrati di carbonio e grassi sani. Tra questi alimenti ricordiamo i cereali, le carni magre, la frutta e verdure diverse da quelle già contenute nella minestra.

Nota:

Questa minestra rappresenta un aiuto per bruciare i grassi e per perdere peso in modo efficace, ma solo se assunta seguendo i consigli dati. Non si deve mantenere questo piano di alimentazione per più di 7 giorni, poiché la minestra non dispone di tutti i nutrienti essenziali per il nostro organismo. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta degli Gnocchi di borragine

Se l'orto ti regala borragine, tu fanne gnocchi deliziosi

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Un dolce sano, senza glutine e squisito: eccovi la lista degli ingredienti e il procedimento

Torta di mele rovesciata

Oggi v'insegno la ricetta della mia squisita torta di mele rovesciata

Crema di zucca al profumo di rosmarino

Una crema da utilizzare per un dessert, oppure per fare delle crostate, o anche delle fragranti torte salate

Favette dei morti, ricetta e ingredienti

Per la ricorrenza odierna ho preparato un dolce tradizionale di molte regioni italiane, le favette dei morti

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricette autunnali, è online il nuovo corso di cucina di Prevenzione a Tavola

Menù giornalieri equilibrati per affrontare il cambio di stagione senza malanni

Giornata mondiale dell’alimentazione: tra coscienza e consapevolezza

Oggi in 150 Paesi si festeggia il World Food Day: da anni Prevenzione a tavola si batte per diffondere una corretta cultura del cibo

Pane di riso cotto fermentato

Una ricetta squisita che ci permette di recuperare gli avanzi di un pasto precedente. Ecco come si prepara

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake alle carote con farina di mandorla e semi di papavero

Una rivisitazione più sana, leggera e nutriente del famosissimo dolce americano per la prima colazione

Troppo fruttosio mette a rischio il fegato

Secondo un nuovo studio causa la steatosi epatica non alcolica

Chi mangia pasta ha un’alimentazione più sana e più ricca di nutrienti

E presenta un'assunzione giornaliera inferiore di grassi saturi e zuccheri aggiunti, rispetto a chi non la mangia

Con la soia diminuiscono le recidive di cancro al seno

La ricerca scientifica ha ampiamente dimostrato come il consumo di cibi tradizionali a base di soia riduca il rischio di recidive e mortalità

Quercetina: la molecola di frutta e verdura che contrasta il Covid-19

Si tratta della quercetina, contenuta in molti frutti, verdure e ortaggi comuni. E anche in vino rosso e thè. Ecco lo studio che dà una speranza in più nella lotta contro il coronavirus

Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

La torta che prepariamo oggi è un piacere per le pupille gustative e anche per gli occhi. Ecco la ricetta della Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

Le tortine di farro rivisitate da una nostra allieva

Valentina, una studentessa di Prevenzione a Tavola, ha realizzato una delle nostre ricette con qualche piccola variante che noi abbiamo molto apprezzato