I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Osteoporosi: la schiuma iniettabile che ripara e rigenera le ossa

I ricercatori stanno lavorando alla certificazione di un biomateriale capace di rigenerare e rinforzare le ossa

Pubblicato il 05/01/2016 da Prevenzione a tavola

Dall'università francese di Nantes arriva una possibile soluzione all'osteoporosi. Si tratta di una schiuma iniettabile capace di riparare e far ricrescere le ossa danneggiate. L'osteoporosi è una condizione clinica in cui il nostro scheletro si indebolisce in seguito alla perdita di massa ossea che lo rende quindi più suscettibile alle fratture. Lo studio, intitolato “A simple and effective approach to prepare injectable macroporous calcium phosphate cement for bone repair: Syringe-foaming using a viscous hydrophilic polymeric solution”, è stato pubblicato su Acta Biomaterialia.

Come nasce questa schiuma? Gli scienziati spiegano che si tratta di una nuova formulazione del CDC, un materiale realizzato dal calcio che di solito viene utilizzato per riparare le ossa, che è stato reso macroporoso. La maggior larghezza dei buchi rende questo prodotto più resistente e capace di dare sostegno alle ossa indebolite.

Inoltre, il materiale, un idrogel arricchito di idrossipropilmetilcellulosa silanizzata, che appare come una schiuma, può essere applicato direttamente con una siringa, il che implica un minore impatto sul paziente e azzera i rischi associati alle operazioni chirurgiche più complesse.

Per ora sono stati effettuati solo alcuni test in vivo sui topi e i dati raccolti hanno mostrato una maggior flessibilità delle ossa curate, per capire se questo nuovo biomateriale possa davvero trovare applicazione sui pazienti con osteoporosi, o altri problemi ossei, dovremo attendere ulteriori sperimentazioni. Al momento comunque, afferma i ricercatori, non sono stati rilevati effetti tossici indesiderati.

Se quanto scoperto dovesse ottenere le certificazioni necessarie per venir somministrato ai pazienti, potremmo riuscire a limitare i danni provocati dall'osteoporosi, che solo in Italia colpisce oltre 5 milioni di persone, e da altri danni ossei.

Fonte

Potrebbe interessarti anche: Artrite e artrosi: è possibile prevenirle?



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle