I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Osteoporosi: la schiuma iniettabile che ripara e rigenera le ossa

I ricercatori stanno lavorando alla certificazione di un biomateriale capace di rigenerare e rinforzare le ossa

Pubblicato il 05/01/2016 da Prevenzione a tavola

Dall'università francese di Nantes arriva una possibile soluzione all'osteoporosi. Si tratta di una schiuma iniettabile capace di riparare e far ricrescere le ossa danneggiate. L'osteoporosi è una condizione clinica in cui il nostro scheletro si indebolisce in seguito alla perdita di massa ossea che lo rende quindi più suscettibile alle fratture. Lo studio, intitolato “A simple and effective approach to prepare injectable macroporous calcium phosphate cement for bone repair: Syringe-foaming using a viscous hydrophilic polymeric solution”, è stato pubblicato su Acta Biomaterialia.

Come nasce questa schiuma? Gli scienziati spiegano che si tratta di una nuova formulazione del CDC, un materiale realizzato dal calcio che di solito viene utilizzato per riparare le ossa, che è stato reso macroporoso. La maggior larghezza dei buchi rende questo prodotto più resistente e capace di dare sostegno alle ossa indebolite.

Inoltre, il materiale, un idrogel arricchito di idrossipropilmetilcellulosa silanizzata, che appare come una schiuma, può essere applicato direttamente con una siringa, il che implica un minore impatto sul paziente e azzera i rischi associati alle operazioni chirurgiche più complesse.

Per ora sono stati effettuati solo alcuni test in vivo sui topi e i dati raccolti hanno mostrato una maggior flessibilità delle ossa curate, per capire se questo nuovo biomateriale possa davvero trovare applicazione sui pazienti con osteoporosi, o altri problemi ossei, dovremo attendere ulteriori sperimentazioni. Al momento comunque, afferma i ricercatori, non sono stati rilevati effetti tossici indesiderati.

Se quanto scoperto dovesse ottenere le certificazioni necessarie per venir somministrato ai pazienti, potremmo riuscire a limitare i danni provocati dall'osteoporosi, che solo in Italia colpisce oltre 5 milioni di persone, e da altri danni ossei.

Fonte

Potrebbe interessarti anche: Artrite e artrosi: è possibile prevenirle?



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Troppo sale, grassi e zuccheri nella carne ‘vegetale’

Una ricerca analizza hamburger, falafel, salsicce, polpette a base di tofu, soia e cereali. I risultati non sono entusiasmanti.

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Studio condotto su dieci paesi relativo consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,

Mangi e non ingrassi? Ecco svelato il motivo

Un nuovo studio chiarisce ora il motivo di questa fortuna. E c'entrano le cellule adipose

Il vino rosso protegge l’intestino, combatte l’obesità e il colesterolo cattivo

Nuova ricerca rivela i benefici del vino rosso, basta anche un bicchiere ogni due settimane

Sindrome da rientro? Bastano 8 bicchieri d’acqua al giorno

Una corretta idratazione e una sana alimentazione garantiscono un ritorno più soft alla vita di tutti i giorni

Corsi - Prevenzione a tavola

Proteine vegetali per vivere più a lungo e in salute

Cala il rischio generale e quello per cause cardiovascolari, le conferme di un nuovo studio

Muore meno di malattie croniche chi mangia verdura, frutta e proteine vegetali

Questo dicono i risultati molto chiari di un nuovo studio

Due cibi potrebbero essere in grado di proteggere dalle demenze

La fosfatidilcolina potrebbe essere la sostanza protettiva contro l'Alzheimer e demenze

Corsi - Prevenzione a tavola

Come preparare il succo d’anguria in 1 minuto

Un'idea geniale e rinfrescante per questi giorni di caldo

Scottature al sole: i cibi che aumentano il rischio

Per proteggersi dalle scottature non basta mettere la crema, ma anche evitare alcuni alimenti

Alla scoperta della merendella, la deliziosa pesca calabrese

Incrocio tra pesca e mela, la merendella ha trovato in Calabria (e in alcune zone della Sicilia) il suo habitat naturale

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Più tazzine di caffè non aumentano il rischio di cancro, ma cuore a rischio

E' quanto emerge da due studi vasti australiani

Ricotta di bufala: alimento anti-caldo, ricca di calcio e fosforo

Utile nel recupero dell'equilibrio energetico e per il reintegro dei sali minerali

Le bibite zuccherate potrebbero aumentare il rischio di cancro

Che fossero legate a diabete e obesità già lo si sapeva, ma adesso un motivo in più per non farne uso