I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come curare la gastrite naturalmente

Ecco dei rimedi naturali per contrastare la gastrite

Pubblicato il 24/12/2015 da Prevenzione a tavola

Sintomi della gastrite

I sintomi della gastrite possono variare da persona a persona, ma alcuni sono comuni per tutti. Possono comprendere:

  • Malessere o dolore allo stomaco.
  • Eruttazione.
  • Emorragia addominale.
  • Nausea.
  • Vomito.
  • Sensazione di pienezza o di bruciore allo stomaco.
  • Presenza di sangue nelle feci o nel vomito (segno che il rivestimento dello stomaco può essere danneggiato).

I sintomi tipici della gastrite possono comparire anche in altre patologie; per questo motivo, è fondamentale consultare il medico per ricevere una diagnosi e una cura adeguata.

Le migliori piante medicinali per la cura della gastrite cronica

I rimedi naturali possono aiutare a ridurre i sintomi di questa malattia che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Fondamentalmente possiamo raggruppare le piante che trattano la gastrite a seconda delle loro proprietà:

  • Antinfiammatorie: riducono il gonfiore e l’irritazione.
  • Demulcenti: proteggono la mucosa gastrica.
  • Tonico-digestive: rafforzano lo stomaco.
  • Antiacide: fanno diminuire l’acidità di stomaco.

Camomilla

Sono molte le proprietà possedute da questa pianta e dai suoi caratteristici fiori. È antinfiammatoria, inoltre protegge e ripara la membrana gastrica. Adatta per qualsiasi problema di stomaco.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di camomilla (15 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Come si prepara?

Far bollire l’acqua e aggiungere la camomilla. Bevetene fino a 3 tazze al giorno.

Aloe vera

Questa pianta è conosciuta per le sue proprietà protettive della pelle, ma è anche ottima per migliorare la salute della mucosa gastrica. Ammorbidisce e protegge lo stomaco e riduce l’acidità. Potete procurarvi il succo di questa pianta nei negozi specializzati in dietetica. Si vende anche in gocce o compresse.

Maggiorana

Quest’erba è digestiva e a sua volta è anche un eccellente tonico per lo stomaco. Potete utilizzarla per preparare delle ottime tisane.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiori e foglie secche di maggiorana (15 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Come si prepara?

Far bollire l’acqua e aggiungere le erbe. Aspettare almeno 5 minuti, travasare e bere l’infusione.

Boldo

Si tratta di una delle piante per la gastrite più popolari per le sue proprietà che favoriscono la salute del nostro stomaco. Ciò è dovuto a uno dei suoi componenti, l’eucaliptolo, che ha la capacità di proteggere le mucose dello stomaco. Si sconsiglia in ogni caso di prolungare i trattamenti a base di boldo per più di 4 settimane consecutive.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie secche (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Come si prepara?

Preparare l’infusione normalmente. Potete berla fino a 3 volte al giorno, comunque sempre dopo i pasti principali.

Salvia

È molto usata per alleviare l’acidità. Possiede ottime proprietà per migliorare i sintomi della gastrite cronica. Preparate un tè con questa fantastica erba.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di foglie secche di salvia (15 g)
  • 1 litro d’acqua

Come si prepara?

Far bollire l’acqua e aggiungere le foglie della pianta. Lasciare raffreddare per 5 minuti. Filtrare e bere nell’arco della giornata.

Rosmarino

Se desiderate favorire la digestione ed evitare i dolori causati dall’infiammazione delle pareti dello stomaco, si consiglia di bere 2 tazze di tè al rosmarino, sempre dopo pranzo o dopo cena.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di foglie secche di rosmarino (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Come si prepara?

Preparare come un tè qualsiasi e bere prima che si raffreddi.

Malva

Ha una gran quantità di mucillagini e consente di proteggere la mucosa gastrica.Si può preparare un’ottima tisana con quest’erba.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiori e foglie secche di malva
  • 1 tazza d’acqua

Come si prepara?

Mettere il tutto in un pentolino e fate bollire per 10 minuti. Ritirare dal fuoco, coprite e lasciate riposare per alcuni minuti. Filtrate e bevete l’infusione accompagnata da un cucchiaino di miele. Potete berne fino a 2 tazze al giorno.

Ibisco

Appartiene alla stessa famiglia della malva, dunque ha proprietà simili.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di questa pianta
  • 1 tazza d’acqua

Come si prepara?

Riscaldate l’acqua fino a farla bollire, aggiungete l’ibisco e lasciate riposare l’infusione per 5 minuti. Filtrate e bevete.

Altre piante ricche di mucillagini che possono aiutarvi contro la gastrite sono:

  • Violetta
  • Semi di lino
Potrebbe interessarti anche: Vino rosso e tè verde, alleati della prevenzione e della terapia del tumore



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

Corsi - Prevenzione a tavola

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia