I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I sintomi che potrebbero indicare tumore ai polmoni

Alcuni segnali che il nostro corpo ci manda e che potrebbero rivelare la presenza di un tumore ai polmoni

Pubblicato il 23/12/2015 da Prevenzione a tavola

Nella maggior parte dei casi, il tumore ai polmoni è collegato al vizio del fumo, anche se questa non è l’unica causa scatenante.

Come accade in tutti i casi di cancro, i sintomi nelle prime fasi possono passare inosservati.

Tuttavia, una serie di segnali potrebbe mettervi in guardia e permettervi di consultare uno specialista per una diagnosi tempestiva. Siete pronti a scoprire quali sono?

1. Tosse continua

La tosse è un sintomo comune dell’influenza e del raffreddore e solitamente scompare dopo una o due settimane.

Una persona che fuma tossisce con più frequenza a causa dei danni ai polmoni provocati dalle sigarette.

Tuttavia, quando il cancro inizia a svilupparsi, è probabile che la tosse aumenti e diventi un disturbo cronico.

Consultate immediatamente il medico se:

  • La tosse è molto frequente.
  • È accompagnata da raucedine.
  • È accompagnata da sangue.
  • È più grassa, con più muco, del normale.

2. Stanchezza

La sensazione continua di stanchezza è uno dei sintomi più comuni del cancro, soprattutto in caso di cancro ai polmoni.

Questo capita quando le vie respiratorie si restringono perché le cellule tumorali avanzano oppure perché i liquidi si accumulano nel petto.

3. Dolore alle ossa e al petto

Provare dolore al petto, alle spalle o nella zona lombare senza un motivo apparente può essere un segnale d’allarme.

È molto probabile che il cancro ai polmoni abbia raggiunto le ossa, provocando il dolore nella zona in questione.

Per questo motivo, è fondamentale fare attenzione a questi segnali e consultare immediatamente uno specialista.

4. Respiro sibilante

Questi rumori, simili a dei fischi, sono normali in malattie respiratorie come l’asma, le allergie o i raffreddori.

Tuttavia, se sono frequenti e la loro origine non ha nulla a che vedere con malattie respiratorie, allora sono sintomo di un problema grave.

5. Alterazioni nella voce

Chi sviluppa il tumore ai polmoni solitamente presenta delle alterazioni evidenti nella voce, come ad esempio, la raucedine.

Anche se questo sintomo può essere momentaneo, conseguenza di un raffreddore, per esempio, è importante fare attenzione quando invece si protrae con il passare dei giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE I sintomi che potrebbero indicare un cancro al pancreas

6. Infezioni respiratorie

In un mondo così inquinato e con un’aria così impura come quello in cui viviamo è normale sviluppare infezioni respiratorie.

Nonostante ciò, soffrire spesso di bronchite o polmonite è un segnale che per nessun motivo bisogna ignorare.

7. Perdita di peso immotivata

Questo segnale è tipico di tutte le forme di cancro e, in generale, si accompagna ad altri sintomi quali perdita di appetito, stanchezza e debolezza.

All’inizio, la persona in questione può rallegrarsi della rapida perdita di peso, ma quando diventa una cosa esagerata allora c’è ragione di preoccuparsi.

8. Difficoltà di respirazione

La dispnea, o difficoltà respiratoria, è la fastidiosa sensazione di non ricevere aria a sufficienza per poter respirare in modo normale.

Alcune persone possono manifestare questo sintomo a seguito di un’attività fisica stancante, ma questo non significa che abbiano il tumore ai polmoni.

Spesso è sintomo di cardiopatia, un disturbo che ostacola il lavoro del cuore quando pompa il sangue e somministra ossigeno al corpo.

Tuttavia, anche chi ha una patologia polmonare o una malattia delle vie respiratorie può manifestare questo sintomo.

9. Febbre

La febbre è comune in caso di cancro anche se, in generale, compare quando la malattia è già stata diagnosticata ed ha raggiunto una fase più grave. Solitamente si manifesta la febbre quando la malattia o alcuni farmaci debilitano il sistema immunitario. (Fonte)

Potrebbe interessarti anche I danni del fumo ai polmoni: fumatori VS non fumatori



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo