I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come eliminare le verruche senza lasciare cicatrici

Esistono diversi trattamenti efficaci che potete realizzare in casa e che non lasciano cicatrici sulla pelle

Pubblicato il 22/12/2015 da Prevenzione a tavola

Le verruche sono piccole formazioni cutanee che possono comparire in diversi punti del corpo e diffondersi facilmente.

Sono causate da un virus, appartenente alla famiglia del papilloma umano, di cui si stima facciano parte circa 70 sottospecie. Una volta che la pelle viene infettata, possono passare giorni, perfino settimane prima che la verruca si formi.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di una formazione benigna, ma alcune verruche possono essere dolorose e crescere fino a raggiungere una considerevole grandezza, causando danni alla pelle.

Eliminare una verruca con rimedi naturali è un’operazione abbastanza complessa: richiede tempo e pazienza prima di potere vedere buoni risultati. Tuttavia, esistono diversi trattamenti efficaci che potete realizzare in casa, utili soprattutto perché agiscono senza lasciare cicatrici sulla pelle.

Patata

Il succo di patata aiuta a disfarsi delle verruche, accelerando il recupero della pelle.

Come si usa?

  • Tagliate una fetta di patata, sfregatela sulla verruca, più volte al giorno. Ripetete questa operazione tutti i giorni, fino a quando vedrete buoni risultati.
  • Potete, in alternativa, preparare una crema con la polpa di patata; applicatela la sera, prima di andare a dormire. Coprite con una garza e lasciate agire fino alla mattina, affinché possa agire durante le ore di riposo.
Scoprite anche benefici delle patate per la salute

Aceto di mele

L’acido contenuto in questo alimento è un principio attivo che stimola l’eliminazione della verruca.

Inoltre, possiede un’azione antibiotica, quindi aiuta a sconfiggere il virus che la provoca.

Come si usa?

  • Lavate la zona infettata dalla verruca con acqua e sapone antibatterico.
  • Impregnate un batuffolo di cotone nell’aceto di mele biologico, quindi applicatelo sulla pelle, fissandolo con un cerotto affinché non cada.
  • Lasciate agire per un’ora. Ripetete questo trattamento tutti i giorni.

Buccia di banana

Anche se, in genere, finisce nel cestino dei rifiuti, la buccia della banana contiene sostanze che possono essere sfruttate a vari scopi.

In questo caso, la sua azione contro le verruche è dovuta alla presenza del potassio e dell’acido salicilico.

Come si usa?

  • Tagliate dalla buccia di banana un piccolo quadratino, fissatelo sopra la verruca,in modo che la parte interna di colore bianco resti a contatto con la pelle.
  • Lasciate agire per un paio d’ore. Ripetete il trattamento più volte al giorno, tutti i giorni.

Cipolla

Le sue proprietà antibiotiche e antivirali aiutano a combattere il virus responsabile dell’infezione.

Come si usa?

  • Tagliate un pezzo di cipolla, strofinatela sulla verruca per alcuni minuti. Per ottenere un buon risultato, ripetete il trattamento 3 volte al giorno, tutti i giorni.
  • Se preferite, potete estrarre il succo della cipolla e applicarlo sulla pelle con un batuffolo di cotone. Lasciate che agisca tutta la notte.
  • Sarà opportuno fare prima una piccola prova perché per alcune persone potrebbe essere troppo irritante.

Olio di melaleuca

L’olio di melaleuca o tea tree  oil è noto per la sua potente azione antibiotica, antivirale e antimicotica, in grado di prevenire e curare varie alterazioni della pelle.

Come si usa?

Acquistate l’olio di melaleuca nella vostra erboristeria di fiducia e applicate da 1 a 3 gocce di olio sulla verruca.

Aloe vera

Questa pianta, ricca di sostanze antiossidanti e idratanti, era tenuta in alta considerazione già nell’antichità per la sua capacità di curare diversi tipi di malattie cutanee.

Da molti anni viene impiegata per eliminare le verruche, specialmente perché accelera il processo di guarigione della pelle, evitando che restino delle cicatrici.

Come si usa?

  • Estraete il gel dall’aloe vera, applicatelo sulla verruca aiutandovi con un batuffolo di cotone. Coprite con una garza e lasciate agire per tutta la notte.
  • Ripetete il trattamento tutti i giorni, prima di andare a dormire, fino a quando non vedrete scomparire la verruca.

Se dopo alcuni giorni di trattamento naturale non notate alcun miglioramento oppure vedete che la situazione peggiora, consultate il medico per ricevere una diagnosi e una terapia adeguata.

In casi estremamente rari, una verruca può invece nascondere una formazione cancerogena. È meglio essere completamente sicuri e tranquilli. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande