I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rimedio naturale per rafforzare il cuore

Ottimo per coloro che soffrono di problemi di circolazione poiché si tratta di un potente anticoagulante

Pubblicato il 17/12/2015 da Prevenzione a tavola

La combinazione d’ingredienti naturali come il limone e il peperoncino di cayenna dà origine ad una bevanda dalle proprietà medicinali e dall’azione disintossicante in grado di eliminare i residui che si accumulano nel sangue e nei vari organi importanti dell’organismo.

Potrebbe interessarti anche Il rimedio naturale per depurare lo stomaco

Il limone è famoso per essere in grado di regolare il pH del sangue e per il suo leggero effetto alcalino. Gode anche di proprietà depurative e decongestionanti,che favoriscono la purificazione del corpo, prevenendo così diverse infezioni e problemi di salute.

Il peperoncino di cayenna, invece, è importante per la sua azione analgesica e antinfiammatoria in grado di donare sollievo da diversi dolori e regolare i processi infiammatori dell’organismo. Grazie al loro uso in cucina, è probabile che abbiate già questi due ingredienti in dispensa. La preparazione di questo rimedio è molto semplice e l’ideale è usarlo tutti i giorni, per permettere alle sue proprietà di agire in modo più efficace.

Ingredienti

  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di peperoncino di cayenna (5 gr)
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua e lasciatela riposare fino ad arrivare a temperatura ambiente.
  • Aggiungete il succo di un limone e un cucchiaino di peperoncino di cayenna e poi mescolate bene il tutto per amalgamare bene gli ingredienti.

Come si usa

  • Dovete berlo appena pronto e preferibilmente a digiuno.
  • Dato che si tratta di una disintossicazione, bisogna ingerirle il rimedio tutti i giorni per un mese di seguito.
  • Potete usare questo rimedio fino a 3 volte all’anno.

Controindicazioni

Questo rimedio è sconsigliato per coloro che fanno uso di farmaci anticoagulanti, come l’aspirina, il coumadin o il warfarin.

Inoltre, bisogna fare attenzione alle reazioni allergiche causate dal peperoncino di cayenna, soprattutto se si sperimentano reazioni simili quando si mangiano avocado, banane, castagne o kiwi.

Non bisogna mai superare la quantità consigliata di peperoncino di cayenna, poichél’eccesso di capsaicina può causare danni ai reni e al fegato. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo