I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Antiossidanti: alla scoperta dei segreti per vivere bene e in salute

Frenano l’invecchiamento e proteggono l’organismo: perché non iniziare a conoscerli?

Pubblicato il 03/12/2015 da Prevenzione a tavola

Il raggiungimento dell’obiettivo di una vita lunga e in salute passa indissolubilmente da una corretta alimentazione. In molti, a riguardo, avranno sentito parlare di antiossidanti senza però conoscerli in modo approfondito.

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche presenti nel nostro organismo che concorrono alla protezione dello stesso attraverso la neutralizzazione dei radicali liberi, ovvero quei prodotti di “scarto” che si formano all’interno delle cellule del nostro corpo. I radicali liberi, in caso di elevata produzione, possono portare al danneggiamento delle cellule e a una possibile progressiva proliferazione di malattie.

Studi recenti hanno dimostrato come molte delle malattie più comuni sono da imputarsi all’assenza o alla carenza degli antiossidanti. Ipertensione, diabete, problemi cardiovascolari, tumori e Alzheimer sono solo alcune delle patologie associabili a tale mancanza.

Per questo è fondamentale impostare la propria alimentazione e la propria dieta sugli alimenti a maggior presenza di antiossidanti. Mangiare una quantità elevata di queste sostanze, ad esempio attraverso frutta e verdura, comporta una diminuzione del rischio di malattie cardiache e di cancro, oltre a rallentare l’invecchiamento.

Ma quali sono gli alimenti in cui troviamo le maggiori quantità di antiossidanti?

Ecco di seguito una lista che vi permetterà di creare una dieta ad hoc, secondo le proprie necessità ed i propri gusti:

  • Bacche di Goji
  • Uva nera
  • Mirtilli
  • Pompelmo
  • Arancia
  • Susine
  • Peperoni
  • Kiwi
  • Mela
  • Pesca
  • Banana
  • Melanzana
  • Pera
  • Cavoli di Bruxelles
  • Barbabietola
  • Cavolo verde
  • Spinaci
  • Albicocche
  • Pomodori
  • Cetrioli

 Per salvaguardare le proprietà antiossidanti di questi alimenti, sono preferibili o il consumo a crudo o le cotture semplici (a vapore, bollitura, ecc.) piuttosto che lunghe cotture o fritture.

Per quanto riguarda le quantità, l’obiettivo è quello di fornire al corpo il giusto apporto, evitando eccessi: anche un abuso di vitamine può essere dannoso.

Cerchiamo di dare al nostro corpo, quindi, solo quello di cui necessita: solitamente si parla di una dose giornaliera che varia da 1 a 2 chilogrammi tra frutta e verdura.

Ora avete tutte le informazioni: cosa aspettate? Seguite questo consiglio e renderete la vostra vita più sana e longeva.

[Potete leggere altre pillole di longevità nel libro Come vivere centovent'anni felici e in salute (inserendo il coupon felicisalute15 avrete il 10% di sconto)]



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo