I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Antiossidanti: alla scoperta dei segreti per vivere bene e in salute

Frenano l’invecchiamento e proteggono l’organismo: perché non iniziare a conoscerli?

Pubblicato il 03/12/2015 da Prevenzione a tavola

Il raggiungimento dell’obiettivo di una vita lunga e in salute passa indissolubilmente da una corretta alimentazione. In molti, a riguardo, avranno sentito parlare di antiossidanti senza però conoscerli in modo approfondito.

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche presenti nel nostro organismo che concorrono alla protezione dello stesso attraverso la neutralizzazione dei radicali liberi, ovvero quei prodotti di “scarto” che si formano all’interno delle cellule del nostro corpo. I radicali liberi, in caso di elevata produzione, possono portare al danneggiamento delle cellule e a una possibile progressiva proliferazione di malattie.

Studi recenti hanno dimostrato come molte delle malattie più comuni sono da imputarsi all’assenza o alla carenza degli antiossidanti. Ipertensione, diabete, problemi cardiovascolari, tumori e Alzheimer sono solo alcune delle patologie associabili a tale mancanza.

Per questo è fondamentale impostare la propria alimentazione e la propria dieta sugli alimenti a maggior presenza di antiossidanti. Mangiare una quantità elevata di queste sostanze, ad esempio attraverso frutta e verdura, comporta una diminuzione del rischio di malattie cardiache e di cancro, oltre a rallentare l’invecchiamento.

Ma quali sono gli alimenti in cui troviamo le maggiori quantità di antiossidanti?

Ecco di seguito una lista che vi permetterà di creare una dieta ad hoc, secondo le proprie necessità ed i propri gusti:

  • Bacche di Goji
  • Uva nera
  • Mirtilli
  • Pompelmo
  • Arancia
  • Susine
  • Peperoni
  • Kiwi
  • Mela
  • Pesca
  • Banana
  • Melanzana
  • Pera
  • Cavoli di Bruxelles
  • Barbabietola
  • Cavolo verde
  • Spinaci
  • Albicocche
  • Pomodori
  • Cetrioli

 Per salvaguardare le proprietà antiossidanti di questi alimenti, sono preferibili o il consumo a crudo o le cotture semplici (a vapore, bollitura, ecc.) piuttosto che lunghe cotture o fritture.

Per quanto riguarda le quantità, l’obiettivo è quello di fornire al corpo il giusto apporto, evitando eccessi: anche un abuso di vitamine può essere dannoso.

Cerchiamo di dare al nostro corpo, quindi, solo quello di cui necessita: solitamente si parla di una dose giornaliera che varia da 1 a 2 chilogrammi tra frutta e verdura.

Ora avete tutte le informazioni: cosa aspettate? Seguite questo consiglio e renderete la vostra vita più sana e longeva.

[Potete leggere altre pillole di longevità nel libro Come vivere centovent'anni felici e in salute (inserendo il coupon felicisalute15 avrete il 10% di sconto)]



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero